Gli articoli della Dire non sono interrotti dalla pubblicità. Buona lettura!

Salvini: “Il Pd tiene in ostaggio il Paese, scendiamo in piazza”

Mentre è ancora in corso la direzione del Pd a Roma, il leader della Lega rilancia: "Al voto subito"
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

ROMA – “Ci sono 60 milioni di persone ostaggio dei litigi del Pd. Basta! Al voto, subito e se voi mi date una mano, scendiamo in piazza“. Così il segretario della Lega Matteo Salvini commenta i lavori della direzione Pd in corso a Roma. “Secondo Bersani – cita Salvini – “Noi dobbiamo garantire all’Europa e ai mercati che il governo andrà avanti fino al 2018. Dobbiamo fermare la destra”. Intanto i giovani scappano, le aziende chiudono, i clandestini sbarcano. Eccone un altro che, come Napolitano, la Boldrini, Prodi, D’Alema e Alfano, pensa alla poltrona – conclude il segretario della Lega – e non al bene dei cittadini italiani”.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»