One billion rising revolution: contro la violenza sulle donne

Domani in occasione di San Valentino, tanti appuntamenti per la campagna ideata dalla scrittrice statunitense Eve Ensler
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

one billion rising revolution

ROMA – Duecento nazioni e più di 90 città italiane prenderanno parte domani, nel giorno di San Valentino, alla quarta edizione di “One billion rising revolution”, la campagna ideata dalla scrittrice statunitense Eve Ensler per dire basta alla violenza contro le donne e le bambine.

Inaugurata nel 2013 e diventata da subito la più grande manifestazione di massa della storia dell’umanità, “One billion rising revolution”, invita tutti a manifestare ancora una volta l’impegno di voler fermare con ogni mezzo culturale, legale e civile la violenza su donne e bambine.

In Italia l’attenzione si concentrerà sulle donne che vivono una condizione di paura ed emarginazione come le donne migranti, che costrette ad abbandonare il loro paese per sfuggire a guerre e condizioni di vita inaccettabili, subiscono violenza fisica e psicologica durante i loro lunghi e dolorosi spostamenti.

Per tutto il giorno, numerosi appuntamenti si alterneranno in tutta Italia e nel mondo: cortei, concerti, flash mob, danze, spettacoli, proiezioni e canti. Clicca qui per conoscere tutti gli eventi italiani

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»