Cane scappa dall’aeroporto e si getta in mare, salvato da un sub

Il cane, Zeus, arrivava da Lampedusa: doveva salire su un volo per Milano per raggiungere la sua nuova famiglia ma è fuggito verso il mare
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email
Share on print

PALERMO – Avrebbe dovuto salire su un volo Palermo-Milano per raggiungere la sua nuova famiglia ma Zeus, cane di origine lampedusana, è fuggito mentre si trovava al ‘Falcone-Borsellino’ riuscendo a raggiungere il mare e spingendosi al largo nelle acque fredde antistanti all’aerostazione del capoluogo siciliano. A salvare la vita di Zeus è stato un sub che si trovava sul posto in quel momento e che è stato allertato dai volontari dell’Enpa (Ente nazionale protezione animali) di Carini.

L’associazione ha raccontato la vicenda sulla propria pagina Facebook: anche il presidente dell’Enpa Carini, Paride Martorana, si è tuffato in acqua vestito per soccorrere il cane. “Non è stato facile – spiegano dall’associazione -, l’acqua fredda, il cagnolino che non ci conosceva e gli scogli. Ma alla fine, Zeus è stato tratto in salvo, è al sicuro da noi e domani raggiungerà la sua mamma a Milano”.

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email
Share on print

Leggi anche:

13 Gennaio 2020
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»