Gli articoli della Dire non sono interrotti dalla pubblicità. Buona lettura!

Giorgia Meloni dice no “ai centristi compromessi con il governo”

"Chiediamo a 'Noi con l'Italia' di non candidare nei collegi persone che siano compromesse con il precedente Governo"
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Va bene la ‘quarta gamba’. Ma Fratelli d’Italia non sosterra’ candidati centristi “che siano compromessi col precedente Governo”. A metterlo in chiaro e’ Giorgia Meloni, leader Fdi, che spedisce un messaggio agli alleati di centrodestra e in particolare a Noi con l’Italia di Lorenzo Cesa e Raffaele Fitto.

“Alla coalizione abbiamo chiesto chiarezza sulle alleanze- afferma Meloni, oggi a Bologna all’assemblea nazionale del partito- vanno bene le quarte gambe, va bene chi vuole portare un contributo per aiutarci a raggiungere la quota del 40%. Pero’ nei collegi uninominali non faremo campagna elettorale a gente che ha contribuito a massacrare l’Italia negli ultimi anni, sostenendo l’insostenibile. Che poi alcuni esponenti di questa quarta gamba hanno detto che supereranno Fdi, quindi non avranno problemi a farsi eleggere nei loro listini bloccati al proporzionale”.

A margine, Meloni ribadisce il concetto. “Chiediamo a ‘Noi con l’Italia’ di non candidare nei collegi persone che siano compromesse con il precedente Governo, che potranno farsi eleggere nella quota del proporzionale- avverte la leader Fdi- non faccio nomi, sappiamo tutti quelli che hanno governato con la sinistra o che l’hanno sostenuta fino alla fine. Per noi sarebbe un problema dover chiedere ai nostri elettori di sostenerli”.

Quanto alla nuova formazione di Stefano Parisi, Energia per l’Italia, “non ho alcuna preclusione- afferma Meloni- non ne abbiamo parlato finora, non mi era chiara la questione. Ora mi e’ chiara e la porremo al prossimo tavolo di confronto. Ma non ho alcuna preclusione”.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»