Gli articoli della Dire non sono interrotti dalla pubblicità. Buona lettura!

Maltempo, muore clochard a Roma. Raggi: ” Subito reddito di cittadinanza”

ROMA - "Oggi abbiamo saputo della
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print


ROMA – “Oggi abbiamo saputo della morte di una signora che viveva in una roulotte. Siamo molto dispiaciuti, da dicembre abbiamo avviato il piano freddo che serviva per accogliere tutte le persone, troppe, che a Roma vivono in strada e sono senza dimora. Abbiamo aumentato l’accoglienza nelle strutture, aperto le stazioni metro e a fine anno eravamo contenti per un piccolo risultato, l’aggiunta di altri 50 posti per l’accoglienza, pur sapendo che si tratta di una goccia nel mare perché i senza fissa dimora sono migliaia. La tristezza di questa riflessione è aggravata da fatto che il Governo in neanche 24 ore ha caricato oltre 24 miliardi di euro sulle spalle dei cittadini per salvare una banca mentre in anni non ha approvato il reddito di cittadinanza del M5S, finanziato con 17 miliardi già coperti”. Lo ha detto la sindaca di Roma, Virginia Raggi, durante la conferenza stampa di presentazione del nuovo Piano sociale cittadino della Capitale.

Per Raggi “provoca amarezza constatare che i Comuni sono la prima frontiera per l’aiuto ai cittadini ma non siamo messi nelle condizioni di farlo. Noi abbiamo bisogno che il governo sblocchi il reddito di cittadinanza perché è una questione di povertà: i Comuni vogliono accogliere, ma non possiamo non avere mai risorse economiche. La povertà sta aumentando, il reddito di cittadinanza è fondamentale. La frase ‘Nessuno deve rimanere indietro’ deve essere fatta propria da tutti. Il nostro impegno è tanto- ha concluso la Raggi- ma se il Governo non ci aiuta servirà a poco”.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»