Gli articoli della Dire non sono interrotti dalla pubblicità. Buona lettura!

Sindacati ai ferri corti, Cisl: “Sciopero populista”, Uil: “Esigiamo rispetto”

Scontro a 'Mezz'ora in più' su Rai 3 tra i segretari di Cisl e Uil sullo sciopero generale
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

ROMA – La manovra ha “un profilo espansivo, coesivo, con forti interventi redistributivi. Questa stagione richiede un modello di sindacato responsabile, autonomo non antagonista, massimalista, demagogico e populista”. Lo dice il leader della Cisl, Luigi Sbarra, in una intervista a ‘Mezz’ora in più’ su Rai 3, parlando di “sciopero incomprensibile che arriva nel momento in cui il confronto con il governo è aperto. Trasformare i luoghi di lavoro in campi di battaglia, distruggere il dialogo sociale con il governo lo consideriamo assolutamente sbagliato”.

Immediata, e stizzita, la replica del leader della Uil, Pierpaolo Bombardieri: “Ho molto rispetto per le posizioni della Cisl, ma esigo altrettanto rispetto per le nostre posizioni e ricordo che in questo Paese non c’e’ un sindacato unico”.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»