fbpx

Tg Politico, edizione del 12 dicembre 2019

PIAZZA FONTANA, MATTARELLA CONTRO I DEPISTAGGI DI STATO

Il presidente della Repubblica Sergio Mattarella ha partecipato a Milano al 50esimo anniversario della strage di piazza Fontana, in consiglio comunale a palazzo Marino. Alla primavera di una democrazia si volle opporre “un dicembre di sangue”, ha detto Mattarella ricordando che una parte dello Stato si rese “doppiamente colpevole” di depistaggio. “Ma la Repubblica è stata più forte degli attacchi, i tentativi sanguinari di sottrarre al popolo la sua sovranità- ha concluso Mattarella- sono falliti”.

RENZI DIFENDE OPEN: SIAMO ALLA BARBARIE

“Non ci lasceremo processare nelle piazze”. Matteo Renzi cita il discorso di Aldo Moro sul caso Lockeed, per difendere la fondazione Open dalle inchieste giudiziarie. L’ex premier ha ricordato anche Bettino Craxi e il riferimento all’orrore del vuoto politico. “Di questo discutiamo, non di finanziamento illecito, ma di debolezza della politica”, ha sottolineato Renzi, che ha accusato i giudici per la “violazione sistematica del segreto d’ufficio”. Questo, ha sostenuto, “non e’ uno stato di diritto, siamo alla barbarie”.

MANOVRA CHIUSA IN COMMISSIONE, ORA L’APPRODO IN AULA

Chiusa in commissione la manovra che ora approda in aula al Senato, quando sara’ approvata con la fiducia tra lunedì e martedì. La legge di bilancio approderà poi blindata alla Camera. Tra le ultime novita’ la diminuzione della plastic tax, che e’ stata rinviata a luglio. La sugar tax scatterà a ottobre mentre la stretta sulle auto aziendali sarà a partire da luglio e riguarderà le nuove immatricolazioni. Polemiche dell’opposizione per un emendamento che istituisce un fondo per festeggiare i 100 anni dalla nascita del Pci.

‘DONA UN LIBRO’, FICO REGALA JACK LONDON

Tutti possono trovare il proprio ruolo nel mondo. Il presidente della Camera Roberto Fico sceglie ‘Il richiamo della foresta’ di Jack London come dono per i ragazzi degli istituti minorili italiani. Parte, in occasione delle festivita’ natalizie, l’iniziativa ‘Dona un libro’. Fico spiega di aver scelto uno dei suoi libri preferiti da giovane che insegna che “dopo mille fatiche e avventure ciascuno trova il suo posto nel mondo, è quello che auguro a questi ragazzi”.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Guarda anche:

12 Dicembre 2019
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»