NEWS:

Manovra, ok alla proposta del M5s: sotto lo 0,5% di Thc la canapa non è uno stupefacente

Questo "non è il punto di arrivo, anzi solo quello di partenza ma oggi abbiamo dato la prima spallata all’assurdo muro di pregiudizio"

Pubblicato:12-12-2019 15:52
Ultimo aggiornamento:17-12-2020 16:45
Autore:

canapa
FacebookLinkedInXEmailWhatsApp

ROMA – “È stata un’opera di convincimento di quasi due settimane e ci sono volute 15 ore di fila, solo questa notte in commissione bilancio, ma alla fine, grazie al lavoro svolto insieme al collega e amico Francesco Mollame, poco fa abbiamo approvato uno dei nostri emendamenti sulla canapa industriale”. Il senatore M5s, Matteo Mantero, su Facebook, precisa: “È quello meno ambizioso, che riguarda principalmente la biomassa, ma che comunque modifica la legge sulla canapa completandola e soprattutto modifica il testo unico per gli stupefacenti stabilendo una volta per tutte che sotto lo 0,5% di thc la canapa non si può considerare sostanza stupefacente”.

Questo “non è il punto di arrivo, anzi solo quello di partenza- conclude- ma oggi abbiamo dato la prima spallata all’assurdo muro di pregiudizio, che ancora circonda questa pianta. I canapicoltori e negozianti italiani potranno lavorare un po’ più tranquilli”.


Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte Agenzia DIRE e l’indirizzo www.dire.it


California Consumer Privacy Act (CCPA) Opt-Out IconLe tue preferenze relative alla privacy