Nuove frontiere dell’erotismo: esplode il sesso ascellare

Le esperte avvertono: “L'importante che non diventi l’unico modo di esprimere la sessualità”
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email
Share on print
ROMA – In questi giorni non si fa altro che parlare di sesso ascellare: una pratica conosciuta come ‘armpit sex‘ che sembrerebbe molto diffusa nelle giovani generazioni. Sono numerosi i gruppi Facebook dedicati al tema e dal 19 dicembre arriverà nelle sale anche il film ‘Ritratto della giovane in fiamme‘ dove la protagonista si cimenta proprio in una scena di sesso ascellare con la partner dello stesso sesso. A riguardo l’Agenzia di Stampa Dire ha intervistato il gruppo di esperte responsabili della rubrica ‘Se so è meglio…’ presente sul sito www.diregiovani.it che ogni anno raccoglie più di 3700 domande dalle ragazze e dai ragazzi.
I giovani ci scrivono perché hanno molti dubbi sul sesso e sono poco informati riguardo la contraccezione – sottolineano le esperte – Il maggior numero di domande ricevute è legato alla contraccezione di emergenza e alle variazioni del ciclo mestruale, sempre riconducibili alla paura di una gravidanza. 

LEGGI ANCHE

Sesso ascellare è trending topic, l’ironia dei social

 
E riguardo al sesso ascellare affermano: “La paura del contagio e di restare incinta potrebbero favorire la diffusione di atteggiamenti sessuali legati a pratiche inconsuete come il sesso ascellare o anche come il ‘footjob’. Il sesso in questo modo viene vissuto in maniera spezzettata e con maggiore distacco. La domanda da farsi è: qual è la tematica relazionale di fondo alla base di queste pratiche?”.
Queste tipologie di approccio sessuale possono rientrare nell’ambito delle sperimentazioni dell’area sessuale ed essere considerate fasi preliminari di conoscenza del corpo, alternative al rapporto sessuale completo. Come ogni cosa – concludono le esperte –  è importante che queste pratiche non diventino l’unica modalità, per non diventare un limite a una più completa espressione della sessualità”.
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email
Share on print

Leggi anche:

12 Dicembre 2019
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»