Strasburgo, è caccia all’uomo: indagini all’antiterrorismo

L'attentatore sarebbe Cherif C. - ora ricercato - è un uomo di 29 anni originario di Strasburgo, che si sarebbe di recente radicalizzato
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

ROMA – Lentamente le attività quotidiane e la mobilità stanno riprendendo nei pressi della piazza Kleber, a Strasburgo, teatro della sparatoria di ieri sera. Lo riferisce la stampa locale, secondo cui i morti sono almeno tre, mentre risultano 12 i feriti stando a un bilancio ancora provvisorio. Alcuni dei ricoverati versano in condizioni gravi. 

Gli inquirenti avrebbero individuato l’identità dell’attentatore, che intorno alle 20 di ieri ha aperto il fuoco all’interno di un mercatino di Natale gremito di persone, “senza dire una parola”, come avrebbero riferito dei testimoni. 

Secondo il quotidiano ‘Les Dernières Nouvelles d’Alsace’ l’attentatore sarebbe Cherif C. – ora ricercato – un uomo di 29 anni originario di Strasburgo, che si sarebbe di recente radicalizzato. In passato era già stato condannato a due anni di reclusione per aver aggredito un giovane di 16 anni con un bottiglia rotta.

Le indagini sono state affidate alla Direzione per l’antiterrorismo, alla Direzione generale per la sicurezza nazionale e alla polizia di Strasburgo.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»