hamburger menu

Sondaggio Dire-Tecnè, cresce ancora la fiducia nella premier Meloni

Prosegue l'ascesa anche di Fratelli d'Italia. Questa settimana il partito è l'unico ad aver registrato un sensibile incremento

Pubblicato:12-11-2022 13:38
Ultimo aggiornamento:13-11-2022 17:59
Canale: Politica
Autore:
meloni
FacebookTwitterLinkedInWhatsAppEmail

ROMA – Non si ferma la ‘luna di miele’ degli italiani nei confronti di Giorgia Meloni. Questa settimana la fiducia verso la prima donna premier sale al 56,4% (+1,7% rispetto a sette giorni fa). Scende ancora la percentuale degli italiani che non si fidano: 34,6% (-0,2% rispetto alla scorsa settimana). Non si esprime il 9% (-1,5%). E’ quanto emerge dal sondaggio Dire-Tecnè realizzato l’11 novembre su un campione di mille persone.

SALE AL 52,4% FIDUCIA ITALIANI NEL GOVERNO

Continua ad aumentare la fiducia degli italiani nei confronti del governo. Questa settimana l’esecutivo ha il placet del 52,4% degli italiani (+1,4% rispetto a sette giorni fa). In calo coloro che non hanno fiducia: 36,7% rispetto al 37% della scorsa settimana. A diminuire è anche la percentuale di chi non si esprime: 10,9% (-1,1%).

FDI IN FUGA AL 29,4%, M5S SUPERA IL PD

Prosegue l’ascesa di Fratelli d’Italia. Questa settimana il partito guidato da Giorgia Meloni è l’unico ad aver registrato un sensibile incremento (+0,4%) rispetto a sette giorni fa, allungando così la distanza dagli inseguitori.
Il M5s di Conte agguanta e supera il Pd di Letta. La Lega difende la quarta piazza dall’attacco di Terzo Polo e Forza Italia.
Nel borsino tra i partiti guida FdI col 29,4% (+0,4% rispetto alla scorsa settimana), quindi il M5s 17,1% (+0,2%), Pd 16,9% (-0,2%). La Lega sale all’8,4% (+0,1%), il Terzo Polo al 7,7% (-0,1%) e Forza Italia stabile al 7%. Quindi Verdi-Sinistra al 3,5% (-0,1%), +Europa al 2,5% (-0,2%), Italexit per l’Italia con Paragone al 2% (=). Dichiarano il voto il 62,2% degli intervistati, incerti il 37,8%.

STOP AL REDDITO DI CITTADINANZA DOPO NO A UN’OFFERTA LAVORO? SÌ 53%

Per il 53% degli italiani il reddito di cittadinanza va revocato se il percettore rifiuta anche una sola offerta di lavoro. Contrario il 38%, mentre il 9% non sa.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte Agenzia DIRE e l’indirizzo www.dire.it

2022-11-13T17:59:12+01:00