Gli articoli della Dire non sono interrotti dalla pubblicità. Buona lettura!

La Rai rende omaggio a Giampiero Galeazzi con una programmazione dedicata

gian_piero_galeazzi_rai
Il cronista sportivo e conduttore si è spento oggi all'età di 75 anni a causa di un male con il quale combatteva da tempo
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

ROMA – Cronista sportivo e conduttore della Rai, per anni ha prestato la sua voce alle telecronache delle imprese sportive dei fratelli Abbagnale, del tennis e dello sport in generale. Al giornalista Giampiero Galeazzi, scomparso oggi, venerdì 12 novembre, il Servizio Pubblico rende omaggio con una programmazione dedicata.  Già nel pomeriggio di oggi, su Rai1, il giornalista è stato ricordato nei programmi “Oggi è un altro giorno” in onda alle 14 e, alle 17.05, a “La vita in diretta”. Un omaggio è previsto anche nel pre e post match di qualificazione ai mondiali del Qatar del 2022 “Italia – Svizzera” dalle 20.30 su Rai1. Dopo la partita, alle 23.00 andrà in onda Techetechetè dal titolo “Ciao Giampiero” e a seguire “Testimoni e Protagonisti: Giampiero Galeazzi”.

LEGGI ANCHE: È morto Giampiero Galeazzi. Il giornalista aveva 75 anni

Galeazzi in playlist, la colonna sonora dello sport italiano

Su Rai2 Galeazzi è stato ricordato nel programma “Ore 14” alle 14 e si continuerà a parlare di lui anche nel pre e post match di qualificazione agli Europei 2022 “Eire – Italia” Under 21 alle 18:15. Inoltre, alle 23, nell’ambito della rubrica a cura di Rai Sport relativa al post partita di Italia – Svizzera e agli highlights degli altri incontri validi per la qualificazione ai Mondiali 2022, è programmato uno speciale dedicato alla scomparsa del grande giornalista Rai.    
Su Rai 3 sarà “Blob” alle 20 a riproporre frammenti in ricordo del giornalista.
Su Rai Sport (canale 57) dalle 17.40 di oggi fino alle 20.30 andrà in onda una pagina interamente dedicata a lui con materiali di repertorio, telecronache e interviste che lo hanno visto protagonista. 

Sabato 13 novembre il ricordo di Galeazzi passerà dai programmi di Rai1 “Uno Mattina in Famiglia” alle 08.30 e “Italiasì!” alle 17; “Dribbling”, con l’intera puntata in onda alle 18.25 su Rai2; uno Speciale Blob, alle 20, e “Le parole per dirlo”, in onda alle 20.20, sempre su Rai3.  L’omaggio prosegue domenica 14 a “Domenica in”, su Rai1 alle 14, e nella “Domenica Sportiva” su Rai2 alle 23.35.  Tutte le Testate giornalistiche, i Tg e i Gr, hanno dedicato e dedicheranno ampi spazi per commemorare la figura del giornalista scomparso.

RaiPlay invece, proporrà una collezione di contributi sull’Home Page. Tra questi, Il giornalista Gian Piero Galeazzi ricorda Armando Maradona a Storie Italiane; Galeazzi ospite di Mara Venier a Domenica In; Gian Piero Galeazzi festeggia il suo 73° compleanno a Storie Italiane; Galeazzi insieme a don Mazzi a Domenica in; l’intervista con Marzullo nel programma Testimoni e protagonisti; i ricordi di una vita con l’amica Mara Venier, la carriera, i successi, lo sketch con Stefano Masciarelli e Andrea Roncato.

Sarà online anche la storica telecronaca della vittoria dei fratelli Abbagnale alle Olimpiadi di Seoul (1988). Infine, in memoria di Gian Piero Galeazzi, Radio Techetè propone venerdì 12 (alle 16.45 e 22.45) ed in replica sabato (alle 9 e 18) una selezione delle interviste a Diego Armando Maradona, a Nicola Pietrangeli, a Gianni Agnelli, ad Adriano Panatta e alcune cronache degli eventi sportivi da lui seguiti per la Rai: la Coppa Davis, i Mondiali di Canottaggio, il Campionato italiano di Calcio.  

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»