VIDEO | Premio Nassirya a Napoli, omaggio ai caduti e riconoscimento a 12 militari

L'evento si è svolto nella sala del consiglio regionale della Campania dedicata proprio alle vittime dell'attentato del 12 novembre 2003
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

NAPOLI – “Siamo qui per la V edizione del premio Nassirya. Daremo un riconoscimento a 6 carabinieri e 6 militari che si sono distinti sul territorio della Campania per atti di coraggio e azioni di soccorso, con particolare riferimento alla lotta alla criminalità”. Così alla Dire il consigliere regionale della Campania, Generale Carmine De Pascale, a margine della cerimonia di premiazione dedicata ai caduti di Nassirya e promossa dal consiglio regionale campano.

“Questo provvedimento normativo che ho voluto fortemente – spiega De Pascale – vuole essere il segnale che le istituzioni ci sono e vogliono essere vicine a chi opera sia lontano dalla patria che sul territorio”. All’evento, ospitato a Napoli nella sala dell’assemblea regionale dedicata ai militari caduti in Iraq, hanno partecipato la presidente del consiglio regionale Rosa D’Amelio, Gualtiero Mario De Cicco, Generale del Comando forze operative Sud ed il Generale Canio Giuseppe La Gala, Comandante provinciale carabinieri di Napoli, che ha ricordato: “Sono passati 16 anni ma sembra quasi ieri”.

L’appuntamento di oggi lega la memoria dell’attentato terroristico di Nassirya – in cui persero la vita 19 italiani, tra i quali anche i tre campani: Giuseppe Coletta, Pietro Petrucci e Alfonso Trincone – al desiderio di premiare “l’abnegazione e il sacrificio dei militari che quotidianamente vigilano il nostro territorio”, ha aggiunto De Pascale.

“Le nostre forze armate – ha sostenuto D’Amelio – si sono sempre contraddistinte per la loro competenza, la professionalità, l’eroismo e l’amore della patria” oltre che per “la solidarietà messa in campo verso i popoli con i quali si ritrovano a lavorare”.

I PREMIATI

Per l’esercito i riconoscimenti sono andati a: Caporal Maggiore Capo Scelto Arturo Carullo, Caporal Maggiore Capo Scelto Qualifica Speciale Vincenzo Iodice, Caporal Maggiore Capo Scelto Qualifica Speciale Giacomo Paciolla, Primo Caporal Maggiore Umberto Albarella, Caporal Maggiore Scelto Angelo Manganiello, Primo Caporal Maggiore Paolo Palmiero. Per l’Arma dei carabinieri ad essere insigniti: Appuntato Scelto Sebastiano Del Sorbo, Appuntato Claudio Varone, Maresciallo Capo Giuseppe Membrino, Appuntato Francesco Malangi, Appuntato Filippo Loizzo e il Brigadiere Claudio Rocco. Ai premiati, inoltre, un assegno di mille euro “per il coraggio dimostrato in situazioni anche di estremo pericolo e per avere sempre onorato la divisa che indossano, in servizio e fuori servizio”.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»