Nuovo incidente all’Ex Ilva, i sindacati: “A rischio la sicurezza dei lavoratori”

Lo denunciano Fim Cisl, Fiom Cgil e Uil Uilm ricostruendo l'incidente avvenuto oggi nello stabilimento siderurgico di Taranto
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

BARI – “Ancora una volta un incidente gravissimo nel reparto Acciaieria2: una siviera appena uscita dal Convertitore 1 si è bucata svestendo acciaio in fossa, procurando fiamme altissime che raggiungevano le tubazioni gas. Solo l’intervento tempestivo dei vigili del fuoco evitato il peggio”. Lo denunciano Fim Cisl, Fiom Cgil e Uil Uilm ricostruendo l’incidente avvenuto oggi nello stabilimento siderurgico di Taranto.

I sindacati evidenziano di aver assistito “a iniziative e manovre per gestire l’emergenza del tutto improvvisate e non proceduralizzate“. Ad emergere è “una assenza della distribuzione d’acqua della linea d’emergenza” che doveva essere utile al reintegro delle cisterne e di supporto a tutta l’acciaieria in caso di incendio.

“Riteniamo intollerabile l’intero accaduto a dimostrazione – rimarcano i sindacati – che l’acciaieria e tutti gli altri impianti necessitano di interventi immediati per la salute la sicurezza dei lavoratori“.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»