Gli articoli della Dire non sono interrotti dalla pubblicità. Buona lettura!

VIDEO | Rimpasto giunta, de Magistris: “Le decisioni sono frutto esclusivamente della mia volontà”

Lo ha dichiarato il sindaco di Napoli Luigi de Magistris ufficializzando il rimpasto di giunta nel corso di una conferenza stampa
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

NAPOLI – “E’ una giornata importante. Le decisioni assunte sono frutto esclusivamente della mia volontà. Sono scelte di cui vado orgoglioso, abbiamo più ossigeno e più energia”. Lo ha detto il sindaco di Napoli Luigi de Magistris ufficializzando il rimpasto di giunta nel corso di una conferenza stampa.

Ho deciso di puntare soprattutto su giovani – ha spiegato -, su donne, su persone che si sono confrontate con i napoletani e con il voto: le persone che oggi entrano in giunta sono persone elette”.

Non è uno spostamento a sinistra della giunta, non è una scelta del sindaco dei centri sociali. Forse in Italia non c’è nessuno più a sinistra di me ma io sono stato eletto con i voti anarchici e con quelli degli industriali. Per questo, dico che oggi la mia giunta è moderata”, afferma de Magistris parlando della composizione della nuova giunta.

VERSO LE REGIONALI 2020

“Noi ora siamo più forti, non più deboli – ha aggiunto – e vinceremo anche le prossime elezioni amministrative“. De Magistris si è detto convinto della scelta di dare spazio a “giovani e donne” in particolare perché “escluso il sindaco, in giunta ci sono sei donne e cinque uomini, Napoli non si accorda alla politica maschilista. Questo è un momento di gioia e non un funerale del sindaco e dell’amministrazione. C’era un momento di stanca, ora vedo tanto entusiasmo”.

L’ex Pm ha voluto ricordare che in questo momento sta pensando anche “a chi ci sarà dopo di me alla guida di Napoli. Non voglio un prestanome di Salvini né un prestanome di De Luca, voglio che l’esperienza di Luigi de Magistris continua”. Il sindaco ha anche annunciato che “l’esperienza di Napoli si candiderà alle Regionali del 2020. E ritengo che tra i candidati ci saranno anche alcuni componenti della giunta“.

DE MAGISTRIS SULLA FIDUCIA: “MI AUGURO CHE LA MOZIONE SARÀ RIGETTATA”

Sono certo che il 22 novembre, giorno in cui sarà discussa la mozione di sfiducia presentata dall’opposizione, la maggioranza darà una prova forte e rispetti il diritto di essere valutati alla fine del mandato. Capiremo se conta questo o se conta altro, altrimenti andremo a casa, ma mi auguro che la mozione sarà rigettata”. Il primo cittadino di Napoli fa riferimento alla mozione presentata dal centrodestra dopo che un audio diffuso da Repubblica ha fatto emergere frizioni nella maggioranza.

“La vicenda degli audio – ha detto de Magistris – ha turbato la città, mi ha procurato profonda amarezza. Ma è bene precisare che quell’operazione infingarda non ha mai condizionato la mia azione“.

MENNA NUOVO COMPONENTE DELLA GIUNTA, DE MAGISTRIS: “HO FATTO UNA SCELTA CORAGGIOSA

Francesca Menna, consigliera comunale che si è dimessa nel giugno dello scorso anno ed ex esponente del Movimento 5 Stelle, entra nella giunta del sindaco di Napoli Luigi de Magistris.

“Ho fatto una scelta coraggiosa – aagiunge de Magistris -, in giunta c’è una donna che fino a poco fa era all’opposizione e ha fatto campagna elettorale contro di noi. Con Francesca non firmiamo contratti ma ci ritroviamo insieme nelle battaglie in difesa di valori e diritti”.

Menna, persona da sempre vicina al presidente della Camera Roberto Fico, ha ricordato il suo trascorso “nel Meetup di Napoli (fondato da Fico, ndr) dove ho sempre messo a disposizione le mie competenze. A chi giudica strana la mia presenza – dice la nuova assessora -, dico che oggi questa visione politica composta di blocchi genera odio e conflitti. Io sono qui per mettere a disposizione le mie competenze“.

“Se è un’alleanza con Roberto Fico, con Luigi Di Maio e con il Movimento 5 Stelle? Se qualcuno lo pensa non ha capito nulla – ha precisato il sindaco -, io sto solo guardando allo spirito dei Meetup, che coinvolse anche me e che come demA portiamo avanti, stando per strada e ascoltando la gente”

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»