Gli articoli della Dire non sono interrotti dalla pubblicità. Buona lettura!

Clima. Boldrini: “Cop21 sfida cruciale che non possiamo perdere”

"La cosa interessante è che finalmente l'Europa si presenta con una posizione unitaria"
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

ROMA – “Quello di Parigi è un appuntamento davvero cruciale per il futuro del pianeta, una sfida che non possiamo permetterci di perdere. Dunque non basta limitarci ad osservare e a commentare quello che i governi riusciranno a decidere in quella sede. Ciascuno di noi deve responsabilizzarsi e fare qualcosa: prima della Cop21 – come stiamo facendo oggi qui – durante e dopo il vertice mondiale sul clima”.

boldrini

Laura Boldrini, presidente della Camera, lo dice nel suo intervento al convegno ‘Cop 21. La sfida che non si può perdere. L’Italia e l’Europa verso la Conferenza di Parigi’, oggi a Montecitorio nella Sala della Regina. “Questo è il messaggio principale che voglio lanciare dall’incontro di oggi che abbiamo promosso insieme all’intergruppo parlamentare sul clima e con la collaborazione della Fondazione Centro futuro sostenibile”, precisa Boldrini.

Come si presenta l’Italia alla Cop21 di Parigi? “La cosa interessante è che finalmente l’Europa si presenta con una posizione unitaria. Da sostenitrice di un’integrazione politica europea che vada verso gli Stati uniti d’Europa, vi posso dire che per me è fonte di soddisfazione sapere che l’Europa è riuscita – e con un Consiglio durante il semestre di presidenza italiano, questo è molto importante – ad avere una posizione unica”.  Certo, precisa Boldrini, “tutti gli Stati membri saranno presenti, ma l’Europa su questo terreno essenziale per il futuro del Pianeta arriva con un’unica posizione“.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»