Gli articoli della Dire non sono interrotti dalla pubblicità. Buona lettura!

Dal Consiglio regionale della Basilicata ok alla mozione contro la chiusura dell’ex Firema

Si chiede di aprire un tavolo tra Confindustria, azienda e Apibas per verificare una eventuale riallocazione delle maestranze interessate e la realizzazione di un piano industriale sul sistema ferroviario
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

POTENZA – Il Consiglio regionale della Basilicata ha approvato oggi all’unanimità la mozione del consigliere Mario Polese (Iv) che impegna il presidente della Regione Vito Bardi e la giunta “a mettere in atto ogni interlocuzione possibile a livello nazionale per evitare la paventata chiusura e totale delocalizzazione a Caserta delle attività produttive della Titagarh (ex Firema) di Tito Scalo”.

Con la mozione si chiede di aprire un tavolo tra Confindustria, azienda e Apibas per verificare una eventuale riallocazione delle maestranze interessate e la realizzazione di un piano industriale sul sistema ferroviario. La mozione è stata sottoscritta anche dai consiglieri Luca Braia (Iv), Piero Quarto e Tommaso Coviello (FdI), Gianni Perrino e Carmela Carlucci (M5s). 

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»