Gli articoli della Dire non sono interrotti dalla pubblicità. Buona lettura!

G20, Di Maio: “Per l’Italia può essere il motore della ripartenza”

Luigi Di Maio_g20
"Costruire meglio per una ripresa sostenibile, inclusiva e resiliente", dichiara in apertura dei lavori a Sorrento il ministro degli Esteri
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

NAPOLI – “È un anno importante per l’Italia, con la presidenza del G20 il nostro Paese è al centro del confronto sui principali temi dell’agenda internazionale”. Lo scrive su Facebook il ministro degli Esteri Luigi Di Maio prima di aprire la riunione dei ministri responsabili per il commercio internazionale del G20 in corso a Sorrento (Napoli).

“Dopo aver presieduto i G20 Esteri e Sviluppo di Matera dello scorso giugno, oggi presiederò il G20 del Commercio a Sorrento: Sviluppo sostenibile, innovazione, risposta alla pandemia e rilancio dell’economia. L’Italia – aggiunge il titolare della Farnesina – può essere veramente il motore della ripartenza, dobbiamo esserne consapevoli e dare il meglio di noi”.

La riunione è strutturata in tre sessioni e coprirà sei argomenti. Il G20 discuterà del miglioramento della capacità del sistema commerciale di rispondere alle emergenze di salute pubblica facendo leva sulle iniziative esistenti nell’Omc. Nel corso di una seconda riunione, i ministri parleranno di come favorire la trasparenza e il dialogo: il G20 potrebbe fornire un impulso politico alla conclusione dei negoziati sui sussidi alla pesca.

Il dibattito su servizi e investimenti si focalizzerà sulla promozione del commercio digitale, la riduzione dei costi del commercio di servizi e l’opportunità di adottare quadri normativi e amministrativi trasparenti, prevedibili ed efficienti per gli investimenti. Oggetto di discussione anche il sostegno alla partecipazione delle Pmi nel commercio mondiale.

Il G20 affronterà, quindi, la questione della trasparenza degli interventi di sostegno dei governi nell’economia, per comprenderne i complessi effetti sui mercati globali, in un momento nel quale i costi/opportunità delle scarse risorse pubbliche necessarie per affrontare le sfide a breve e lungo termine sono elevati.

Di Maio, aprendo i lavori, ha rimarcato l‘impegno a “costruire meglio per una ripresa sostenibile” che sia “inclusiva e resiliente, che vada di pari passo con la necessità di rafforzare il sistema commerciale multilaterale con l’Organizzazione Mondiale del Commercio al suo centro”. A conclusione del meeting, il ministro terrà una conferenza stampa, in programma a partire dalle 17.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»