Villa Bellombra, nel 2022 una nuova sede per il centro d’eccellenza di riabilitazione

Orta (Colibrì): "Vogliamo costruire una migliore struttura a livello europeo"
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email
Share on print

ROMA – “È tempo di grandi investimenti per Villa Bellombra, presidio ospedaliero specializzato nella riabilitazione intensiva, fondato nel 1924, che entro due anni trasferirà la propria sede. Dalla storica palazzina di via Bellombra, dove oggi continua ad erogare cure e assistenza a pazienti neurologici ed ortopedici, al complesso innovativo in costruzione nella frazione di Casteldebole (BO)”. Così si legge in una nota del Consorzio Colibrì. “Dopo l’acquisto nel 2019- prosegue il comunicato- di apparecchiature robotiche per la riabilitazione, tra le più innovative a livello mondiale, gli investimenti importanti per il presidio ospedaliero accreditato con il Sistema Sanitario Nazionale continuano per aumentare i livelli di benessere psicofisico per i pazienti. Grazie ad una struttura funzionale, moderna e dotata di tutti i comfort, la nuova Villa Bellombra sarà in grado di rispondere in modo più complesso e puntuale alle sfide della riabilitazione intensiva”.

“Il 1° settembre del 2020 è avvenuta la consegna delle chiavi- si legge ancora- tra la Proprietà di Villa Bellombra e i tecnici dell’Ing. Ferrari S.p.A., azienda modenese leader nel mondo della progettazione e delle costruzioni”. Rispetto all’importante novità per i cittadini bolognesi e non solo, ecco il commento dell’amministratore delegato del Consorzio Ospedaliero Colibrì dottor Averardo Orta: “Investire in questo momento di crisi può apparire avventato ma la mia famiglia ha fiducia nelle capacità dell’Emilia-Romagna, e di Bologna in particolare, di rispondere con laboriosità e con il consueto ottimismo. Il nostro desiderio è quello di costruire la migliore struttura riabilitativa a livello europeo e per questo abbiamo scelto Ing. Ferrari per realizzare la costruzione e gli impianti che sono particolarmente complessi. A gennaio 2022 potremo trasferire i nostri collaboratori e le apparecchiature robotiche e iniziare una nuova fase nella storia di Villa Bellombra in vista del suo prossimo centenario dalla costituzione”. Il progetto di realizzazione della nuova Villa Bellombra è stato affidato alla società Ing. Ferrari S.p.A. di Modena.

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email
Share on print

Leggi anche:

12 Ottobre 2020
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»