Gli articoli della Dire non sono interrotti dalla pubblicità. Buona lettura!

Vaccini, Speranza: “In arrivo la circolare sulla terza dose”

CONFERENZA STAMPA DEL PRESIDENTE DEL CONSIGLIO DEI MINISTRI
Il governo sta valutando l'estensione del Green Pass e il rafforzamento dell'obbligo
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

BOLOGNA – “Nei primissimi giorni della prossima settimana, sarà pubblicata la circolare che indicherà le categorie specifiche delle persone con fragilità immunitaria dalle quali partiremo con la somministrazione della terza dose“. Lo ha detto, ieri, Roberto Speranza, ministro della Salute, ospite della Festa nazionale dell’Unità a Bologna.
Successivamente, aggiunge, “partiremo da alcuni altri segmenti di maggiore fragilità come gli ospiti delle e gli ultra 80enni. Poi valuteremmo il personale sanitario. Insomma, ripartiremo da dove eravamo partiti”.

La terza dose per il resto della popolazione? “Io penso che questo sia probabile, ma oggi non abbiamo certezze assolute e le verificheremo, ma per questo dobbiamo affidarci alle nostre autorità scientifiche. Quello che è certo è che si parte da queste categorie fragili”.

VERSO L’ESTENSIONE DEL GREEN PASS

“Il governo ha una linea chiara e netta andremo avanti con l’estensione del green pass e, se sarà necessario, valuteremo anche un rafforzamento ulteriore dell’obbligo come previsto anche dalla Costituzione. La nostra linea è chiara- aggiunge Speranza- e si baseà sull’evidenza scientifica, non ci sono compromessi al ribasso di natura politica“.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»