Il sindaco de L’Aquila censura Saviano e Zerocalcare, Forza Nuova esulta: “Seminano odio”

Continuano le polemiche dopo la scelta del sindaco de ll'Aquila di escludere dal festival cittadino Saviano e Zerocalcare perchè "politicamente schierati"
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

ROMA – “Il mio pieno supporto al sindaco de L’Aquila Pierluigi Biondi. Saviano e Zerocalcare fanno politica e loro sì seminano odio”. Così su twitter Roberto Fiore, leader di Forza Nuova, commenta la decisione del sindaco de L’Aquila, Pierluigi Biondi  (FdI), di escludere Roberto Saviano e Zerocalcare dal cartellone del ‘Festival degli Incontri dell’Aquila’ perché ritenuti personaggi politicamente schierati.

LEGGI ANCHE: Festival dell’Aquila, il sindaco dice no a Saviano. Vacca (M5s): “Inaccettabile”

RENZI: ASSURDA CENSURA SAVIANO E ZEROCALCARE

“Sono stato criticato moltissime volte da Roberto Saviano. Ma la censura assurda che contro di lui e contro ZeroCalcare è arrivata dal sindaco dell’Aquila mi spinge a reagire”. Lo scrive su facebook Matteo Renzi.

“Non è giusto- aggiunge- che un sindaco possa decidere le idee dei partecipanti a un festival. E non è giusto che un sindaco critichi la direttrice del Teatro Stabile d’Abruzzo, Annalisa De Simone, solo perché ha partecipato alla Leopolda. Il Sindaco dell’Aquila appartiene a Fratelli d’Italia: prima o poi dovrà capire anche lui che la cultura non ammette censure. E che la Leopolda è un luogo di libertà”.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Leggi anche:

12 Settembre 2019
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»