Giornale radio sociale, edizione 12 settembre 2019

Giornale radio a cura di http://www.giornaleradiosociale.it/
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

SOCIETA’ – Sfide sociali. Fiducia, Italia ed Europa del futuro al centro degli impegni di Governo. Il commento del Forum Terzo settore nel servizio di Giuseppe Manzo.

ECONOMIA – Dietro la lavagna. L’Italia registra la terza quota più elevata di giovani che non lavora, non studia e non frequenta un corso di formazione tra i Paesi Ocse. Per l’istruzione, il nostro, è uno degli Stati che spende meno. È quanto emerge dal rapporto dell’Organizzazione per la cooperazione e lo sviluppo economico.

DIRITTI – Due pesi e due misure. Associazioni contro l’Inps: sbloccare subito il reddito di cittadinanza per gli stranieri. Contestato l’emendamento che prevede l’obbligo per tutti i cittadini extra UE di produrre, non solo l’attestazione Isee come i cittadini italiani e europei, ma anche certificazione – spesso impossibile da reperire – attestante la situazione reddituale e patrimoniale all’estero nonché la composizione del nucleo familiare.

INTERNAZIONALE – PericolUsa. Le regole sull’immigrazione adottate dagli Stati Uniti mettono a rischio la vita dei richiedenti asilo bloccandoli nel Tamaulipas, uno degli stati messicani più pericolosi. Lo denuncia Medici Senza Frontiere, raccontando che migliaia di persone hanno subito violenze durante il loro viaggio attraverso il Messico.

CULTURA – La cultura è capitale. Presentato oggi dall’ambasciata di Spagna a Roma, insieme a Fondazione con il sud, il fitto programma di eventi culturali che porteranno nell’urbe e nelle principali città meridionali artisti iberici e italiani. Il servizio è di Clara Capponi.

SPORT – Network Sociale. Anche il Centro sportivo italiano coinvolto nel progetto che tocca Ravenna, Cervia e Russi. Una mappa delle opportunità che il territorio è in grado di offrire alle persone con disabilità e alle loro famiglie. L’obiettivo è tutelare e promuovere il benessere dei cittadini, il loro sviluppo come membri fattivi del contesto nel quale agiscono e si muovono ogni giorno, sviluppando i rispettivi talenti.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»