Tragedia alla Solfatara di Pozzuoli, 3 turisti cadono e muoiono. Il sindaco: “Sono sconvolto”

Il sindaco di Pozzuoli, Vincenzo Figliolia, esprime massima vicinanza alla famiglia delle vittime morte questa mattina all'interno della Solfatara
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

NAPOLI – “Sono sconvolto per quanto accaduto all’interno del vulcano Solfatara. Dolore profondo per l’immane tragedia che vede coinvolti tre turisti. Esprimo la piena vicinanza dalla comunità di Pozzuoli alla famiglia delle vittime”. Così il sindaco di Pozzuoli Vincenzo Figliolia in seguito al tragico incidente di questa mattina nell’area della Solfatara.

Da una prima ricostruzione, le vittime – padre, madre e figlio di 11 anni – sarebbero cadute in un cratere. Il figlio maggiore avrebbe superato la recinzione che interdice l’accesso alla ‘Fangaia’ e sarebbe scivolato. Per soccorrerlo anche i genitori sarebbero caduti. Diversa sorte per il figlio più piccolo, di 7 anni, rimasto fermo lì dove si trovava. I tre potrebbero essere morti per le esalazioni, ma solo l’autopsia rivelerà le cause reali della morte dei turisti di Meolo, nel veneziano.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»