In un anno 312.000 persone allo show: “Luci sul Tempio di Adriano”

Tagliavanti: "Lo spettacolo più visto in città"
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

ROMA – Con oltre 300.000 persone, ‘Luci sul Tempio di Adriano‘ e’ lo spettacolo piu’ visto a Roma nell’ultimo anno. Organizzato e promosso dalla Camera di commercio di Roma e realizzato dal genio delle luci Paco Lanciano, lo spettacolo e’ andato in scena ogni giorno, mezz’ora dopo il tramonto, dal luglio del 2018. A celebrare un anno dal lancio e a tracciare un bilancio dell’evento, il presidente della Camera di commercio di Roma, Lorenzo Tagliavanti, da un palco allestito per l’occasione in piazza di Pietra e calcato dal coro delle Voci bianche del Teatro dell’Opera di Roma.
“Piu’ di 600mila persone sono transitate in questa piazza durante gli spettacoli”, ha detto Tagliavanti. Un sistema di rilevamento cellulare ha contato le presenze davanti al Tempio di Adriano durante gli show. “Delle 661mila persone passate, coloro che si sono fermati a vedere ‘Luci sul Tempio di Adriano sono stati 312.934, rendendo questo l’evento piu’ visto a Roma nell’ultimo anno”.

Sul totale, il 49% erano donne e il 51 uomini, mentre gli spettatori italiani sono stati il 54%. Tra gli stranieri, in testa ci sono Germania, Francia e Spagna che, ha osservato il presidente dell’ente camerale capitolino, “si posiziona bene perche’ Adriano era spagnolo e i turisti spagnoli vengono a omaggiare il loro imperatore”. Tra le presenze extraeuropee, il 30% sono stati americani, seguiti dai russi, dalla Cina e dal Brasile. “Piu’ di cento Nazioni, questo vuol dire che tutto il mondo e’ passato da qui e ha visto un pezzo della storia di Roma.

Si e’ basato tutto sul passaparola e sulla possibilita’ che ci ha dato un cittadino di Roma, un nostro dirimpettaio, che ci ha permesso di entrare ogni giorno in casa sua per la proiezione“.

Tra i presenti stasera in piazza di Pietra a vedere lo spettacolo, anche il sovrintendente del Costanzi, Carlo Fuortes, e l’assessore regionale allo Sviluppo economico, Gian Paolo Manzella, per il quale “l’importanza di questa iniziativa e’ nei numeri delle persone che sono passate qui davanti. La cosa bella delle tecnologie applicate ai beni culturali e’ che promuovono un nuovo accesso alle bellezze di questa citta’ anche a chi ci abita da sempre”.

Nel corso della serata e’ stato presentato anche il nuovo spettacolo immersivo di Paco Lanciano, ‘Hadrianeum’, che da ottobre verra’ allestito in una sala interna e raccontera’ la storia del Tempio di Adriano.

CCIAA RACCONTA LA STORIA DEL TEMPIO DI ADRIANO, ECCO SHOW ‘HADRIANEUM’

I marmi con le venature azzurre arrivati da lontano, figure in bassorilievo colorate, dee alate e due colossali statue dell’imperatore e di sua moglie. Benvenuti nel Tempio di Adriano, maestoso simbolo della Roma antica che ancora oggi conserva intatte undici delle sue colonne che svettano in piazza di Pietra. Una storia tutta da raccontare, quella del Tempio di Adriano, che nei secoli ha vissuto diverse trasformazioni, fino a diventare sede della Camera di commercio di Roma.

Ed e’ proprio l’ente camerale capitolino che ha promosso la sua valorizzazione attraverso ‘Hadrianeum’, uno spettacolo immersivo realizzato ad hoc da Paco Lanciano, genio delle luci conosciuto per i suoi interventi a Palazzo Valentini e ai Fori. In poco piu’ di 30 minuti, il video ripercorre la storia del Tempio fatto costruire da Antonino Pio in onore del suo predecessore. Dopo la caduta dell’Impero, il Tempio e’ stato abbandonato e in parte distrutto, diventando una cava di pietre. Fortezza nel Medioevo, monastero nel Rinascimento e dogana di terra per il papa nel Settecento, il Tempio nel 1870 e’ diventato un edificio sede della Borsa valori italiana.

Le sue pietre, rimaste a terra per secoli, hanno dato il nome a piazza di Pietra, dove si affaccia il monumento che ospita la Camera di commercio di Roma. “Questa scatola magica racconta il passato, ma anche il presente e il futuro di Roma”, ha detto il presidente Lorenzo Tagliavanti che oggi ha presentato in anteprima lo spettacolo allestito in una sala del Tempio. “Abbiamo la responsabilita’ di contribuire a mantenere questa citta’ sempre al livello della sua storia. Questo strumento- ha aggiunto- puo’ diventare un modo con cui si costruiscono alcune idee e proposte sulla citta’”.

Da ottobre ‘Hadrianeum’ verra’ aperto al pubblico di romani e turisti, sara’ gratuito per gli under 18 e verra’ proiettato in 11 lingue. “Lo spirito di questo racconto e’ dare una lettura positiva, di speranza per il futuro di questa citta’ che non e’ mai morta- ha detto Paco Lanciano- Oltre a quello culturale, c’e’ un aspetto di educazione civica: guardare la grandezza di Roma induce ad avere un atteggiamento positivo, da cittadino che aiuta questa citta’ magnifica. E poi Roma non e’ solo passato, ma anche futuro. E le nuove tecnologie con cui abbiamo realizzato questo spettacolo lo dimostrano”.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Leggi anche:

12 Luglio 2019
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»