Gli articoli della Dire non sono interrotti dalla pubblicità. Buona lettura!

Il Vesuvio continua a bruciare, al lavoro 3 canadair e cinque elicotteri

La situazione più complessa si registra nella parte bassa della cinta tra Ercolano e Torre del Greco
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

ROMA  – Prosegue senza sosta l’attività della Protezione civile regionale impegnata negli incendi che stanno interessando la Campania e, in particolare, l’area del Vesuvio.

Come segnala la Protezione civile della Regione Campania sono 3 i Canadair del Dipartimento nazionale al momento in azione, mentre gli uomini al lavoro complessivamente tra Ercolano e Ottaviano sono circa 300 tra volontari, personale della Sma Campania, della Protezione civile e dei Vigili del fuoco.

LEGGI ANCHE Il Vesuvio è in fiamme, l’incendio si estende per chilometri FOTO e VIDEO

Al momento, la situazione più complessa si registra nella parte bassa della cinta tra Ercolano e Torre del Greco.

Si riscontra invece un miglioramento nell’area dell’osservatorio vesuviano che comunque resta presidiata. Attivata la Sala operativa mobile che, al momento, è nella zona di Ercolano ma pronta a spostarsi sulla base delle necessità.

Gli altri incendi della Campania

In azione, sulle diverse zone della Campania, anche i 5 elicotteri regionali. In particolare, questa mattina, un intervento tempestivo è stato effettuato ad Ischia a Varano località Cretaio dove la situazione è ora sotto controllo e si interviene con squadre a terra. Attenzione agli Astroni per alcune segnalazioni pervenute e a Positano. Incendi diffusi anche in provincia di Salerno, in particolare a San Rufo e Avellino, dove è ancora critica la situazione a Montoro.

Nel video la situazione di ieri

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»