NEWS:

Il menù del G7 allo chef Bottura, verrà proposto ‘il pranzo domenicale’ in stile Made in Italy

Ricette e ingredienti sono rivisitati secondo la straordinaria fantasia innovativa dello chef, ma sempre nel massimo rispetto delle materie prime

Pubblicato:12-06-2024 21:07
Ultimo aggiornamento:06-07-2024 08:50

FacebookLinkedInXEmailWhatsApp

BORGO EGNAZIA – Il vertice G7 a Borgo Egnazia sarà anche l’occasione per far apprezzare ai leader e alle delegazioni internazionali il Made in Italy agro-alimentare ed eno-gastronomico, attraverso due pranzi curati dallo chef Massimo Bottura che costituiranno un vero e proprio “tour d’Italia”. Bottura è un’eccellenza italiana e ha ricevuto sette stelle Michelin, incluse la stella verde e le tre chiavi d’oro. Nel menù per il G7 sono presenti, come fonti di ispirazione, tutti i territori regionali, che rappresentano la ricchezza culturale e di biodiversità offerta dall’Italia. Ricette e ingredienti sono rivisitati secondo la straordinaria fantasia innovativa dello chef, ma sempre nel massimo rispetto delle materie prime. “Le materie prime devono essere le protagoniste assolute: la nostra cucina – spiega Bottura – è fatta per valorizzare l’eroico lavoro della produzione e della trasformazione agro-alimentare e non per soddisfare l’ego dei cuochi”. Altro elemento che connota i due pranzi del G7 è la convivialità, il piacere di sedersi a tavola e stare insieme come condizione ideale per comunicare e confrontarsi. Verranno quindi riproposti alcuni momenti fondamentali della tradizionale italiana, come il pranzo domenicale in famiglia. Il focus dei menù è quindi comunicare emozioni ma anche valori come la bellezza, mediante una rappresentazione dei colori che connotano il meraviglioso territorio nazionale

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte Agenzia DIRE e l’indirizzo www.dire.it


California Consumer Privacy Act (CCPA) Opt-Out IconLe tue preferenze relative alla privacy