NEWS:

L’anca è un incubo del passato, Sinner passa il check up olimpico: “Sto bene, ora Wimbledon e i Giochi”

Al Coni ha anche incontrato Tortu: "Abbiamo svolto le visite. Ora penso solo a lavorare"

Pubblicato:12-06-2024 13:21
Ultimo aggiornamento:12-06-2024 13:26
Autore:

sinner tortu
FacebookLinkedInXEmailWhatsApp

ROMA – “Sono molto contento. Abbiamo svolto le visite mediche, sto bene”. Anche se ce ne aravamo accorti più o meno tutti, a Parigi: l’anca non è più un problema, Jannik Sinner può correre libero verso Giochi Olimpici. Il numero 1 del mondo ha fatto un check medico al Coni, accompagnato a Roma dal preparatore atletico Umberto Ferrara. Tutto ok.

“Ora dobbiamo continuare a lavorare – ha detto Sinner – giocherò l’ATP 500 di Halle, Wimbledon e ovviamente l’Olimpiade, che sarà un momento chiave della mia carriera. Numero 1 del mondo? È una sensazione molto bella, ma quest’anno compirò appena 23 anni: avrò ancora molto lavoro da svolgere. Il mio percorso è appena iniziato”.

Al termine delle visite l’altoatesino ha incontrato Filippo Tortu, argento europei nei 200 metri. “Andare all’Olimpiade per me è un grande onore. Si giocherà in Europa, sono molto emozionato. Sono curioso di conoscere tutti gli altri azzurri oltre a Filippo e di fare squadra tutti insieme. Obiettivi? Sono gli stessi che avevo prima: migliorare sia come tennista sia come persona. Nell’immediato il focus è su Wimbledon, dove cercherò di andare avanti il più possibile, e naturalmente su Parigi 2024 per provare a vincere una medaglia”.


LEGGI ANCHE: Non ci sono più “se”: Djokovic si è arreso, Sinner è il numero 1 del mondo

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte Agenzia DIRE e l’indirizzo www.dire.it


California Consumer Privacy Act (CCPA) Opt-Out IconLe tue preferenze relative alla privacy