NEWS:

Un ospedale nelle mani del clan camorristico Contini: 11 arresti a Napoli

Sono accusati - a vario titolo - di associazione di tipo mafioso e trasferimento di valori, reati perpetrati per agevolare il clan facente parte dell'Alleanza di Secondigliano

Pubblicato:12-06-2024 07:57
Ultimo aggiornamento:12-06-2024 07:58

omicidio Pannarano
FacebookLinkedInXEmailWhatsApp

NAPOLI – Si occupavano delle scelte strategiche ed economiche del clan camorristico Contini e gestivano persino una struttura ospedaliera. È quanto scoperto dai carabinieri del Nucleo Investigativo di Napoli, i quali stanno eseguendo un’ordinanza di misura cautelare in carcere su 11 soggetti gravemente indiziati. Il provvedimento è stato emesso dal gip del Tribunale di Napoli su richiesta della Procura della Repubblica di Napoli – Direzione distrettuale antimafia.

Sono accusati – a vario titolo – di associazione di tipo mafioso e trasferimento di valori, reati perpetrati per agevolare il clan facente parte dell’Alleanza di Secondigliano, operante nei quartieri di San Giovanniello, di Borgo San Antonio Abate, di Ferrovia, Vasto-Arenaccia, Stadera-Poggioreale e Rione Amicizia.

INDAGINE AVVIATA NEL 2021

Come si legge in una nota dell’Arma, il provvedimento restrittivo scaturisce da una vasta attività di indagine avviata nel dicembre 2021 da cui sarebbero emersi: l’attuale struttura verticistica del clan Contini che si occupava della gestione delle scelte strategiche ed economiche del clan, e dei rapporti con le altre consorterie criminali; l’intestazione fittizia di due società di noleggio auto a soggetti prestanome, all’uopo reclutati e remunerati, al fine così di sottrarsi ad eventuali provvedimenti di sequestro. Inoltre, contestati i rapporti di condizionamento del clan nella gestione funzionale di una struttura ospedaliera della città ricadente nell’area di influenza dell’organizzazione criminale.


Nel dettaglio, otto indagati sono destinati alla custodia cautelare in carcere, dei quali uno risulta già detenuto per altra causa, e tre agli arresti domiciliari. Inoltre, quale misura cautelare reale, sarà eseguito il sequestro delle quote e del compendio aziendale di due società di noleggio auto.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte Agenzia DIRE e l’indirizzo www.dire.it


California Consumer Privacy Act (CCPA) Opt-Out IconLe tue preferenze relative alla privacy