Trenitalia vara una nuova app anti-assembramento in carrozza

Dal 22 giugno a bordo dei treni Fs, si potrà segnalare la salita al controllore e monitorare con algoritmo le presenze degli altri passeggeri
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email
Share on print

ROMA – Sapere in anticipo se il treno è affollato e comunicare al controllore di essere a bordo senza entrare in contatto con lui. Tutto attraverso lo smartphone. Prova così Trenitalia, con una nuova app che sarà disponibile dal prossimo 22 giugno, a garantire ai passeggeri i viaggi in sicurezza nella prima estate dell’era post-covid.

COVID, L’APP PER IL “SELF CHECK-IN”

La nuova app, spiegano le Ferrovie, permette prima di tutto di fare il “self check-in”. In questo modo il viaggiatore potrà comunicare al capotreno la propria presenza a bordo, senza alcun contatto. Il servizio sarà disponibile prima su Frecce e InterCity, ma “a breve” dovrebbe arrivare anche per i regionali.

Sempre attraverso l’app si potrà poi conoscere il numero dei posti disponibili a bordo dei treni regionali e l’andamento delle presenze, grazie a un algoritmo che indicherà con tre diversi colori (rosso, giallo, verde) l’affollamento o meno sul convoglio, fino a bloccare gli acquisti quando il treno sarà sold out.

Si tratta di una “nuova funzione a tutela della salute delle persone nella Fase 3 dell’emergenza epidemiologica Covid-19 e non solo – spiegano le Fs – per aiutare le persone a scegliere il proprio treno regionale sul quale viaggiare”. Con la nuova app sarà possibile anche acquistare il biglietto e ricevere aggiornamenti in tempo reale sullo stato del treno.

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email
Share on print

Leggi anche:

12 Giugno 2020
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»