Sondaggio Dire-Tecnè: “Scendono Lega e Pd, Fdi supera il M5s”

E' quanto emerge dal sondaggio di Monitor Italia, nato dalla collaborazione tra Agenzia Dire e Istituto Tecne', con interviste effettuate l'11 e 12 giugno
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email
Share on print

ROMA – Perdono consensi gli azionisti di maggioranza del governo: Pd -0,2% e M5s -0,1%. Cala anche la Lega (-0,3%), dopo la risalita della scorsa settimana. E’ quanto emerge dal sondaggio di Monitor Italia, nato dalla collaborazione tra Agenzia Dire e Istituto Tecne’, con interviste effettuate l’11 e 12 giugno. Crescono quasi tutti gli altri partiti: Forza Italia +0,2% (ora è all’8,4%), Azione +0,3% (3%), Iv +0,1% (2,9%), Sinistra +0,1% (2,5%), Verdi +0,1% (1,7%). A cedere lo 0,1% è invece +Europa, stimata all’1,8%. Fratelli d’Italia al 15,5% (+0,1%) continua ad essere stabilmente sopra il Movimento 5 stelle, fermo al 14,8%. Lega, e Pd si attestano rispettivamente al 25,9 e al 19,8 per cento. Campione di 1.000 casi, rappresentativo della popolazione maggiorenne italiana, articolato per sesso, età, area geografica. Estensione territoriale: intero territorio nazionale. Interviste effettuate l’11-12 giugno 2020 con metodo cati – cawi. Totale contatti: 5.288 (100%) – rispondenti: 1.000 (18,9%). Rifiuti/sostituzioni: 4.288 (81,1%) – Margine di errore +-3,1%.

DIRE-TECNÈ: “STABILE FIDUCIA NEL GOVERNO AL 28,4%”

E’ rimasta invariata la fiducia degli italiani nel governo rispetto alla settimana scorsa: il dato è stabile al 28,4%. Sale dello 0,1, dal 66,9 al 67% il giudizio di chi non ha fiducia, mentre gli indecisi calano dal 4,7% al 4,6%. Campione di 1.000 casi, rappresentativo della popolazione maggiorenne italiana, articolato per sesso, età, area geografica. Estensione territoriale: intero territorio nazionale. Interviste effettuate l’11-12 giugno 2020 con metodo cati – cawi. Totale contatti: 5.288 (100%) – rispondenti: 1.000 (18,9%). Rifiuti/sostituzioni: 4.288 (81,1%) – Margine di errore +-3,1%.

DIRE-TECNÈ: “IL 33,3% VUOLE UN GOVERNO DI UNITÀ”

Il 33,3% degli intervistati vede nel governo di unità nazionale la soluzione migliore per affrontare la crisi economica. Il 30,6% preferirebbe andare avanti con il governo Conte; il 19,8 vorrebbe andare a votare mentre il 16,3% non sa. Campione di 1.000 casi, rappresentativo della popolazione maggiorenne italiana, articolato per sesso, età, area geografica. Estensione territoriale: intero territorio nazionale.

 

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email
Share on print

Leggi anche:

12 Giugno 2020
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»