Roma, sport ma non solo: Ics inaugura lo ‘scambia libri’

È lo 'Scambia Libri' dell'Istituto per il Credito Sportivo, un'idea innovativa di scambio gratuito attraverso cui sarà possibile seguire il percorso di un volume tra i vari lettori
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

ROMA – ‘Valentino Rossi. L’autobiografia’. ‘Non ho tradito nessuno’ di Fausto Coppi. ‘La fine del calcio italiano’ di Marco Bellinazzo. Ma anche ‘Uno, nessuno e centomila’ e ‘Il fu Mattia Pascal’ di Luigi Pirandello, ‘La versione di Fenoglio’ di Gianrico Carofiglio e ‘Requiem’ di Antonio Tabucchi. Titoli presenti oggi, che magari domani saranno in casa di qualcuno e al loro posto ne arriveranno altri. È lo ‘Scambia Libri’ dell’Istituto per il Credito Sportivo, un’idea innovativa di scambio gratuito attraverso cui sarà possibile seguire il percorso di un volume tra i vari lettori.

La piccola biblioteca, inaugurata questo pomeriggio dal presidente dell’Ics, Andrea Abodi, e dallo scrittore Giampiero Mughini, è stata allestita nell’atrio all’ingresso della sede di via Giambattista Vico, a Roma, ed è impreziosita dalla sedia-libreria riempita di volumi. “Oggi parte uno dei tanti progetti culturali dell’Ics, creato sul presupposto principale di curare il nostro benessere oltre che quello delle infrastrutture sportive, come abbiamo fatto nei nostri 60 anni di storia”, ha commentato Abodi. Lo ‘Scambia Libri’ è “un tema dalla potenzialità inespressa, è una ginnastica della mente e delle coscienze, non dà risultati certi ma può aiutare per il confronto, il dialogo e per dare un contributo alla cultura”.

D’ora in poi, quindi, chi entrerà nella sede dell’Ics per lavoro, per una visita o un incontro, potrà portare un proprio libro e prenderne un altro: lo scambio sarà testimoniato da una scheda-segnalibro in cui condividere opinioni e commenti. “In questo modo speriamo di migliorare il luogo di lavoro e magari portare a casa qualche occasione di riflessione”.

Nel pomeriggio dell’Ics anche l’ulteriore tappa del progetto culturale ‘Allenamente’, un ciclo di presentazioni letterarie realizzato dal Credito Sportivo in collaborazione con l’Associazione Mecenate 90: oggi è stata la volta dell’ultimo libro di Giampiero Mughini, ‘Memorie di un rinnegato’ (Bompiani), presentato con lo scrittore e collaboratore de La Repubblica, Paolo Di Paolo.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Leggi anche:

12 Giugno 2019
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»