Gli articoli della Dire non sono interrotti dalla pubblicità. Buona lettura!

Ravenna, nel weekend risorge in spiaggia il ‘giuoco’ delle biglie

Un fine settimana tutto dedicato all'arte delle piste e al gioco delle biglie, grazie alla "Compagnia delle biglie"
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

BOLOGNA – Il gioco è antico, ma il divertimento è ancora assicurato. Nel prossimo fine settimana, dal 16 al 18 giugno, torna a Ravenna con la “Compagnia delle biglie“, il festival dedicato all’antico passatempo balneare. La “Compagnia delle biglie”, nasce proprio a Ravenna nel 2003 dall’incontro tra artisti, amatori e semplici appassionati con lo scopo di far riscoprire un’attività tutta italiana che per oltre un millennio ha cresciuto intere generazioni e che piano piano sta scomparendo. Ma che rivive in eventi come quello del prossimo weekend e, che si tratti di noccioli di pesche, fave secche o biglie di vetro, il divertimento è assicurato.

Durante queste tre giornate gli animatori aiuteranno i partecipanti a costruire una pista di sabbia che verrà poi utilizzata per il torneo a cui si potrà partecipare in seguito divisi per età. L’appuntamento il 16 giugno (dalle 15-19.30) è al Bagno Calipso a Casal Borsetti; il giorno dopo al Bagno Sirenetta a Marina Romea (dalle 8.30 alle 13); e infine domenica (sempre dalle 8.30 alle 13) al bagno Que Vida a Porto Corsini.

di Leonardo Chiapparini

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»