hamburger menu

VIDEO | Al via a Roma ARF! Festival: ecco il dietro le quinte

Dal 13 al 15 maggio Roma si trasforma nella capitale del fumetto d'autore. Appuntamento alla Città dell'Altra Economia

ARF

ROMA – Dalle prime luci del mattino gli organizzatori di ARF! e un team di giovanissimi addetti ai lavori è impegnato nella fase finale degli allestimenti che da domani, 13 maggio, e fino a domenica 15, trasformerà Roma nella capitale del fumetto d’autore. Una “Festa”, dicono all’unisono gli ‘Arfers’, che porta in città autori e illustratori della scena nazionale e internazionale. Mauro Uzzeo, sceneggiatore e organizzatore di ARF!, ha raccontato alla Dire ‘il festival che scopriremo’: “Una piazza, alla Città dell’Altra Economia, per trasmettere l’energia di un villaggio aperto all’insegna del fumetto”.

LECTIO MAGISTRALIS DI SILVIA ZICHE, SILVER E OTTO SCHMIDT

“ARF! è una festa curata a livello imprenditoriale e autorale da persone che non solo lavorano con il fumetto e lo conoscono ma che lo amano profondamente”, ha spiegato Saskia Morelli di Fox Gallery, alle prese con gli allestimenti della mostra ‘Un manipolo di eroi’ dedicata al trentennale di COMIX e poi GUD, fumettista e organizzatore del festival, ha raccontato l’area kids dedicata a piccoli lettori e lettrici. Ancora Uzzeo ha svelato i protagonisti delle mostre in programma: da quella di Carmine Di Giandomenico fino a Paco Roca, Yi Yang, Davide Bart. Salvemini e Lorenzo Mò. Prodotta insieme all’Instituto Cervantes di Roma, l’esposizione del fumettista spagnolo Paco Roca sarà allestita in due differenti luoghi: negli spazi di ARF! durante i tre giorni di Festival e alla Fox Gallery di Roma, in Corso Vittorio Emanuele II 5, da venerdì 20 maggio al 19 giugno 2022 (da lunedì alla domenica con orario 11-14.30 /15.30 – 19). Da non perdere ad ARF! 2022 le Lectio Magistralis che quest’anno vedranno tre protagonisti assoluti del calibro di Sivia Ziche, Silver e Otto Schmidt.

Anche in questa nuova edizione spazio alla self Arf!, area ad ingresso gratuito dedicata agli indipendenti del fumetto. “Torna finalmente in presenza la più bella festa del Fumetto di Roma- ha spiegato in una nota il direttore artistico di ARF!, Stefano Piccoli- Non che ARF! Festival si sia mai realmente fermato in questi ultimi due anni di STOP pandemico in tutti i settori della cultura e dello spettacolo. Dall’impegno, la passione e la tenacia profusi attraverso la più grande raccolta fondi mai realizzata dal Fumetto italiano con il libro “COme VIte Distanti” (maggio 2020) con 66.309 euro donati alll’Inmi Spallanzani di Roma, alla co-fondazione della prima Associazione nazionale di categoria mai esistita nel settore, la RIFF • Rete Italiana Festival di Fumetto, (novembre 2020).

GLI APPUNTAMENTI DEL FESTIVAL

Dalle proposte di qualità per bambini e ragazzi di ARF! Kids 2021 con le mostre di Sio e Gianni De Luca, a “Women In Comics” la grande esposizione dedicata all’autodeterminazione femminile, organizzata insieme all’Ambasciata degli Stati Uniti d’America in Italia a Palazzo Merulana nel 2021. E poi le nuove alleanze e nuovi player che hanno portato la “Premium Quality” del brand sempre più in alto e distanti dalla “base” grazie alle mostre “Andrea Pazienza. Fino all’estremo” a Palazzo Albergati a Bologna, insieme ad Arthemisia, e “Dopo la fine” a Palazzo Grimani a Venezia con le opere di Bonvi, Riccardo Burchielli, Manuele Fior, Gabriella Giandelli, Gipi e Danijel Zezelj, insieme a RIFF e alla Direzione Generale Creatività Contemporanea del Ministero della Cultura. Non ultima, la direzione artistica delle 760 sigle animate della Serie A TIM (2021/22), un grande progetto di comunicazione e creatività realizzato insieme ad ARTmediamix”. ARF! è in Largo Dino Frisullo, a Testaccio, dalle ore 10 del 13 maggio. Il Festival terrà le porte aperte fino alle 20 e così anche il 14 e il 15 maggio. L’ingresso giornaliero, intero, ha un costo di 10 euro, 8 euro è invece il prezzo del ridotto. Con 20 euro si può acquistare l’abbonamento alle tre giornate.

FacebookTwitterLinkedInWhatsAppEmail

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte Agenzia DIRE e l’indirizzo www.dire.it

2022-05-13T12:21:08+02:00