Olimpiadi di Lingue e civiltà classiche, premiati i 6 vincitori

Olimpiadi di Lingue e civiltà classiche
Per la prima volta hanno partecipato scuole da tutta Italia
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

ROMA – Si è svolta questa mattina la cerimonia di premiazione dei vincitori della IX edizione delle Olimpiadi nazionali di Lingue e civiltà classiche. Alle Olimpiadi hanno partecipato ragazze e ragazzi da tutta Italia: per la prima volta all’iniziativa hanno aderito studentesse e studenti di tutte le Regioni. Cento in più le scuole di provenienza rispetto alla passata edizione. Migliaia di studenti, oltre 800 i partecipanti alle fasi finali: 543 ragazze e 264 ragazzi.

Tra di loro, gli studenti premiati per la Sezione A – testo argomentativo-espositivo di interpretazione, analisi e commento di testimonianze della lingua e civiltà latina, sono stati Martina Greco, del liceo classico ‘Morelli-Colao’ di Vibo Valentia; Alessandro Cendron, liceo classico ‘Primo Levi’, Montebelluna (Treviso) e Mariachiara Cuozzo, del liceo classico ‘Alessandro Lombardi’ di Airola, Benevento.

Per la Sezione B – testo argomentativo-espositivo di interpretazione, analisi e commento di testimonianze della lingua e civiltà greca, i vincitori sono stati Rebecca Brinato Licam, del liceo classico ‘XXVI Febbraio’ di Aosta; Carla Bilotti del liceo classico ‘Galilei-Pacinotti’ di Pisa e Giordano Gennaro del liceo classico ‘Carlo Levi’ di Marano di Napoli.

Le scuole coinvolte sono state 239: 202 licei classici, 34 licei scientifici e 3 licei delle Scienze umane. La regione con più istituti partecipanti è stata la Campania (34) seguita da Veneto (30) e Puglia (25).

La sfida si è svolta tutta online. Per la gara, alle studentesse e agli studenti è stato chiesto di sostenere un’unica prova consistente nell’elaborazione di un testo argomentativo-espositivo di interpretazione, analisi e commento di testimonianze della lingua e civiltà latina (Sezione A) o greco-latina (Sezione B). Due le tracce proposte, una sul tema dell’amore e l’altra sul viaggio. Alle ragazze e ai ragazzi è stato chiesto di evidenziare le diverse concezioni dell’amore o del viaggio che emergono dai testi di Saffo, Catullo, Virgilio, Seneca, Platone, Lucrezio e Orazio.

Le Olimpiadi di Lingue e civiltà classiche sono gare individuali rivolte agli studenti e alle studentesse del secondo biennio e dell’ultimo anno della scuola secondaria di secondo grado, statale e paritaria, al fine di promuovere, incoraggiare e sostenere le potenzialità didattiche e formative delle lingue e della civiltà classiche.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»