Tg Cinema, edizione del 12 maggio 2021

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

DAVID 66, TRIONFA ‘VOLEVO NASCONDERMI’ DI GIORGIO DIRITTI

Cerimonia di premiazione in presenza, tappeto rosso con i protagonisti del cinema italiano, l’omaggio a Ennio Morricone, il ricordo di Mattia Torre  e di Gigi Proietti e tanta emozione. Quella per la ripartenza del settore spettacolo, in crisi da oltre un anno a causa della pandemia, con l’augurio che le sale cinematografiche e i teatri possano tornare ad essere nuovamente animati dal pubblico. Tutto questo è stata la 66esima edizione dei Premi David di Donatello, che ha visto il trionfo di ‘Volevo nascondermi’ di Giorgio Diritti. Il film sul pittore Antonio Ligabue si è aggiudicato, su quindici nomination, sette statuette: Miglior film, Miglior regia, Miglior attore protagonista a Elio Germano, Miglior scenografia, Migliore autore della fotografia, Miglior acconciatore e Miglior suono. Tra i premiati, Sophia Loren come Miglior attrice protagonista per ‘La vita davanti a sé’ di Edoardo Ponti, ‘Immigrato’ di Checco Zalone, brano del suo film ‘Tolo Tolo’, come Miglior canzone originale e Pietro Castellitto come Miglior regista esordiente per ‘I predatori’. 

‘TRE PIANI’, NANNI MORETTI DAL 23 SETTEMBRE AL CINEMA

“E al terzo tentativo, dopo il 23 aprile 2020 e il 14 gennaio 2021, finalmente c’è una data certa di uscita di ‘Tre piani’”. Queste le parole di Nanni Moretti che annunciano l’arrivo al cinema il 23 settembre del suo nuovo film, dopo i rinvii a causa della pandemia. Tratto dall’omonimo romanzo di Eshkol Nevo, il film atteso al prossimo festival di Cannes è ambientato tra i tre piani, come recita il titolo della pellicola, di un piccolo condominio borghese in cui si intrecciano le storie di inquilini molto diversi tra loro. Nel cast, oltre allo stesso Moretti, ci sono Margherita Buy, Riccardo Scamarcio, Alba Rohrwacher, Adriano Giannini, Elena Lietti, Alessandro Sperduti, Denise Tantucci, Anna Bonaiuto, Paolo Graziosi, Stefano Dionisi e Tommaso Ragno.

‘HOUSE OF GUCCI’, LADY GAGA SALUTA L’ITALIA IN LACRIME

Due mesi di riprese in cui è tornata alle origini, si è sentita a casa. Il fascino e la bellezza del nostro Paese hanno commosso Lady Gaga, in lacrime dopo il periodo di soggiorno in Italia per girare ‘House of Gucci’, il film in cui interpreta Patrizia Reggiani, condannata per essere la mandante dell’omicidio del marito Maurizio Gucci. Con un tweet ha annunciato la fine delle riprese. “Desidero ringraziare tutta l’Italia per avermi incoraggiata mentre giravo questo film: vi abbraccio e vi bacio, sappiate che credo in voi, alle vostre preghiere”, ha scritto Lady Germanotta sui social. “Al mio paese di origine – continua – un paese costruito sulla promessa del duro lavoro e della famiglia. Spero di avervi resi orgogliosi. Sono orgogliosa di essere italiana. Ti amo”.

‘SI VIVE UNA VOLTA SOLA’, VERDONE SU PRIME VIDEO DAL 13 MAGGIO

Dopo svariati rinvii a causa del Covid e della chiusura delle sale cinematografiche, ‘Si vive una volta sola‘ di Carlo Verdone può finalmente debuttare. Il ventesimo film del regista e attore romano sarà disponibile dal 13 maggio su Amazon Prime Video. La commedia segue le vicende del professor Umberto Gastaldi, interpretato da Verdone, alla guida di una equipe medica composta dagli interpreti Anna Foglietta, Rocco Papaleo e Max Tortora. Insieme formano un team di eccellenti professionisti della medicina, ma anche e soprattutto un gruppo di insospettabili e implacabili maestri della beffa, sorprendenti nel gioco di squadra e insuperabili nel partorire scherzi spietati. 

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»