Roma, Caudo: “Vado avanti alle primarie di centrosinistra per chi non condivide scelte Pd”

Il presidente del III Municipio non segue Monica Cirinnà che si era ritirata dalla corsa dopo l'appello di Letta a sostenere tutti Gualtieri
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

ROMA – Se Monica Cirinnà si ritira, Giovanni Caudo rilancia: “Io vado avanti, Gualtieri non sarà l’unico candidato alle primarie”. Si va semplificando la sfida nel campo del centrosinistra in vista delle primarie che decreteranno il candidato ufficiale della coalizione per la conquista del Campidoglio. Il presidente del III Municipio punta, dunque, a giocare fino in fondo la partita. Raggiunto dall’agenzia Dire nella serata di ieri, nel mezzo di una riunione operativa, Caudo ha ribadito il suo punto di vista. “L’appello di Letta a unire il Pd intorno a un candidato di spessore come Gualtieri non è una sorpresa, sarebbe stato strano il contrario – ha detto – La mia partecipazione alle primarie è offerta a quell’elettorato di centrosinistra che ha smesso di andare a votare e che non ha condiviso le scelte che il Pd ha fatto a Roma. Roma ha bisogno di cambiare non solo rispetto alla Raggi ma anche rispetto a molte scelte fatte anche prima. Roma ha bisogno di una svolta che contrasti le disuguaglianze – ha proseguito Caudo -, converta ogni scelta ai principi di sostenibilità economica e sociale che valorizzi le risorse di mutualismo che hanno soccorso la città durante la pandemia, mentre il Comune latitava. Il mio auspicio fin da quando ho iniziato è che le primarie siano l’occasione per parlare del merito delle questioni di Roma e di come risolvere i problemi dei romani“. Il presidente del III Municipio ha aggiunto che “anche per questo spero di confrontarmi quanto prima con Gualtieri. Il mio contribuito è fare in modo che queste primarie siano una festa di popolo ed esprimano al meglio lo spirito del popolo di centrosinistra che ha bisogno di avere una nuova opportunità e una occasione di cambiamento, anche radicale”.

LEGGI ANCHE: Gualtieri: “Raggi non all’altezza, il mio piano per far ripartire Roma”

Roma, votano i sedicenni e pure sul web: ecco il regolamento delle primarie del centrosinistra

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»