Gli articoli della Dire non sono interrotti dalla pubblicità. Buona lettura!

Elezioni Comunali in Sicilia: vince il M5s, niente da fare per la Lega

elezioni_comunali_gen1
Il partito di Di Maio primeggia in due comuni su 5. Affluenza in calo
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

PALERMO – Il Movimento 5 stelle esce vincitore dalle elezioni amministrative in Sicilia. Due dei cinque comuni in cui ieri si sono svolti i ballottaggi hanno ora un sindaco pentastellato. Il partito di Luigi di Maio vince Castelvetrano, il Comune trapanese che proveniva da due anni di commissariamento dopo lo scioglimento per mafia. Enzo Alfano, candidato dei pentastellati, è il nuovo sindaco con il 64,67% dei consensi. Calogero Martire, candidato di due liste civiche, ha ottenuto il 35,33%. 

Il M5s ‘conquista’ anche il Comune di Caltanissetta, unico capoluogo siciliano al voto in questa tornata di Amministrative in Sicilia e città del leader dei grillini nell’Isola Giancarlo Cancelleri. Il candidato dei pentastellati Roberto Gambino ha vinto la sfida del ballottaggio con il nome proposto dal centrodestra Michele Giarratana, che a suo sostegno aveva anche Udc, Diventerà bellissima, Fratelli d’Italia e Forza Italia. Gambino ha ottenuto il 58,85% dei consensi, Giarratana si è fermato al 41,15%.

La Lega affonda sia a Gela che a Mazara del Vallo, dove nel primo caso a spuntarla, per poco, è stato  l’asse fra Pd e una parte di Forza Italia a sostegno di Lucio Greco, mentre nel secondo il candidato della Lega, Giorgio Randazzo, è stato sconfitto da Salvatore Quinci (coalizione di centrosinistra). A Monreale la sfida era tra due liste civiche: ad avere la meglio è stata quella di Alberto Arcidiacono, che ha battuto il sindaco uscente Piero Capizzi. 

L’AFFLUENZA

 Secondo i dati forniti dal Servizio elettorale della Regione Siciliana, alle 12 si era recato alle urne il 10,96% degli aventi diritto: il dato è in calo del 4,42% rispetto alla percentuale di votanti registrata nel corso del primo turno nelle cinque città, quando si era recato alle urne il 15,37% degli aventi diritto. In termini numerici, i votanti finora sono stati 24.820, su un totale di 226.546. 

L’affluenza alle 19 era al 32,62%: il dato è in calo del 13,11% rispetto a quanto fatto registrare nel corso del primo turno, quando alle 19 si era recato al voto il 45,73% degli aventi diritto. A Caltanissetta, Gela, Monreale, Mazara del Vallo e Castelvetrano si sono recati alle urne complessivamente 73.893 votanti, su un totale di 226.546 aventi diritto.

A urne chiuse l’affluenza media registrata nei cinque Comuni siciliani è stata del 43,60 per cento: in netto calo rispetto al primo turno (58,98 per cento).

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»