Gli articoli della Dire non sono interrotti dalla pubblicità. Buona lettura!

‘Miglio di Roma’ da record: il keniano Melly abbassa di 5 secondo il primato della gara

Alla manifestazione la campagna “Stavolta voto”, promossa dal Parlamento Europeo e dalla rappresentanza della Commissione europea in Italia
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print







Precedente
Successivo

ROMA – Colori, allegria, musica, entusiasmo, sorrisi, passione, la grande giornata dedicata al Miglio di Roma è stata un’autentica festa dello sport. Fin dalle 11 di mattina di ieri, sabato 11 maggio, un popolo variopinto ha riempito Piazza dal Popolo: atleti professionisti, grandi campioni del passato (Fiona May, Vanessa Ferrari, Luigi Mastrangelo, Margherita Granbassi, Daniele Masala, Michele Maffei, Pierpaolo Petroni), appassionati di sport all’aria aperta, studenti universitari, bambini e semplici turisti curiosi, ognuno pronto a vivere la sua ricca, intensa e movimentata giornata di sport all’aria aperta. Migliaia di persone hanno affollato Piazza del Popolo per sostenere e incoraggiare gli 800 atleti iscritti alla gara.

Il ‘Miglio di Roma’ è la gara di mezzofondo su strada più importante in Italia su questa distanza (1609 metri); è inserita nel calendario nazionale Fidal (certificata Silver Label), gode dei patrocini del Coni, di Roma Capitale e della Regione Lazio. Giunta alla 4^ edizione (la 416^ del Palio dei Berberi), ideata e organizzata da ASD Atleticom, l’evento è nato con l’idea di ripristinare in chiave moderna la storica tradizione romana della Corsa dei Berberi, che sullo stesso percorso (la “via della Corsa”) per quattro secoli celebrava l’ultima domenica del Carnevale Romano. Alle 13.40 la prima batteria del Family Mile, il Miglio dedicato alle famiglie, che ha inaugurato la giornata. Quindi il Trofeo Lazio di Marcia e finalmente il momento dedicato alla campagna “Stavolta voto”, promossa dal Parlamento Europeo e dalla rappresentanza della Commissione europea in Italia.

LA CAMPAGNA ‘STAVOLTA VOTO’

L’obiettivo delle staffette, in cui hanno corso la campionessa mondiale di ginnastica Vanessa Ferrari, l’ex nazionale di pallavolo Luigi Mastrangelo e i volontari della campagna StavoltaVoto.eu, è stato quello di sensibilizzare atleti e cittadini sull’importanza dell’appuntamento elettorale del 26 maggio, in cui decidendo il futuro della UE si deciderà il futuro di tutti noi. Testimonial della campagna “Stavolta Voto” e dell’intera manifestazione del Miglio di Roma, l’ex campionessa azzurra Fiona May: “È una grossa responsabilità per noi ex atleti essere qui a Piazza del Popolo a lanciare un messaggio importante ai giovani e meno giovani sull’importanza del voto. Spero che manifestazioni come il Miglio di Roma si ripetano a lungo, non solo per i ragazzi ma anche per i genitori, perché possano capire che partecipare a gare di grande livello non è una missione impossibile. Fare sport è facilissimo, fa parte della natura umana, che sia l’atletica o qualsiasi altra disciplina, l’importante è impegnarsi”. Alle ore 18 c’è stato il momento clou de Il Miglio di Roma con la gara dei top atleti.

La gara femminile è stata vinta dalla marocchina Siham Hilali, con il tempo di 4:41:05; dietro di lei le azzurre Joyce Mattagliano (4:42:88) e Gaia Sabbatini (4:48:90). Il vero colpo di scena invece è arrivato al termine della gara maschile, vinta dal keniano Edwin Kiplagat Melly con uno strepitoso 3:54:80, record assoluto della gara migliorato addirittura di 5 secondi. Alle sue spalle il belga Tarik Moukrime con il tempo di 4:01:42; terzo Joao Bussotti Neves, atleta dell’Esercito, che ha fermato il cronometro sul 4:09:19. E-Sport One Mile.

Una delle grandi attrazioni di questa IV edizione del Miglio di Roma è stata la contaminazione tra gara di mezzofondo e E-Sports. Nel corso del pomeriggio si sono susseguiti tre eventi realizzati in collaborazione con il Team QLASH. Non solo sfide tra i più importanti giocatori italiani di Fifa, Formula 1 e Fortnite, ma anche e soprattutto un test, realizzato per la prima volta in assoluto, di una gara in Combinata tra E-Sport e Corsa (i concorrenti hanno dovuto cimentarsi su 400 metri di corsa dopo aver raggiunto lo score in consolle). La vittoria a chi ha impiegato il minor tempo, frutto della somma delle due prove. Alla fine anche un derby Roma-Lazio su Fifa 2019 (vinto dai giallorossi per 4-2) e una sfide tra i campioni di Fortnite e alcuni tra i tantissimi ragazzi accorsi in Piazza del Popolo per vedere da vicino i loro beniamini. Joelette One Mile. Successivamente spazio alla prova Non Competitiva e a quella Competitiva, quindi quella dedicata al Joelette Mile, la speciale carrozzina, mono o bi-ruota, che permette a persone impossibilitate all’attività fisica di provare l’ebbrezza della corsa e della sensazione, così familiare ai runner, del vento in faccia.

Testimonial del Joelette Mile, la campionessa mondiale di scherma Margherita Granbassi: “È stata un’esperienza bellissima, un’opportunità incredibile per tanti ragazzi di poter vivere lo sport grazie a queste speciali carrozzine. Il Miglio di Roma, vissuto da tutti noi oggi con grande entusiasmo, ha rappresentato un passo importante in vista dei Mondiali di Joelette che si svolgeranno a giugno in Francia”. One Mile Minds – La sfida tra le Università Per il terzo anno consecutivo, sulla distanza del Miglio si sono sfidate anche le Università con il One Mile Minds. Tutti gli studenti appartenenti ai 5 Atenei in gara (Università G. D’Annunzio di Pescara, Tor Vergata, Sapienza, l’Università di Cagliari e la Luiss) hanno prima partecipato alla gara sulla distanza del 1609 metri, quindi hanno presentato un progetto ad una commissione che ha stilato la classifica degli Atenei sulla base delle idee più interessanti. Una graduatoria poi combinata con i tempi realizzati in gara delle varie Università. Charity. Presente in Piazza del Popolo anche la Comunità di Sant’Egidio, charity partner del Il Miglio di Roma. Nello stand allestito all’interno del villaggio è stato possibile conoscere e sostenere con una donazione gli interventi della Comunità di Sant’Egidio in Mozambico nelle zone colpite dal ciclone Idai. Da marzo la Comunità è impegnata nella distribuzione di beni di prima necessità, medicinali e acqua non contaminata, nonché nell’assistenza medica grazie alla presenza di medici e infermieri del programma DREAM di Sant’Egidio. One Mile Network. Il Miglio di Roma è l’evento “madre” di un circuito di gare su questa distanza, ideato da Atleticom e organizzate con la collaborazione di realtà e istituzioni territoriali; già in calendario Il Miglio di Cagliari, in collaborazione con C-Lab, (19 maggio), Il Miglio di Milano (19 ottobre) in partnership con Havas.sports & entertainment. Dal 2020 altre tappe, tra cui certamente Firenze e Catania. I prossimi appuntamenti Atleticom: Roma, 25 maggio: Legion Run; L’Aquila, 27 ottobre: Mezza Maratona; Roma, 31 dicembre: Atleticom 10K We Run Rome.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»