Gli articoli della Dire non sono interrotti dalla pubblicità. Buona lettura!

Euralluminia, Pigliaru: “Interlocuzione con Governo va avanti”

CAGLIARI - Massimo impegno da parte della Giunta della
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

pigliaru_home1702CAGLIARI – Massimo impegno da parte della Giunta della Regione Sardegna per una soluzione positiva della vertenza Eurallumina e interlocuzione con il governo che prosegue. Lo ha assicurato il presidente della Regione Francesco Pigliaru, che ha incontrato questa mattina le rappresentanze sindacali di Eurallumina, assieme agli assessori alla Difesa dell’ambiente, Donatella Spano, e all’Industria, Maria Grazia Piras. Con loro il coordinatore del Piano Sulcis, Tore Cherchi e l’amministratore dell’ex Provincia di Carbonia-Iglesias, Giorgio Sanna.

Pigliaru ha ribadito l’interlocuzione in atto con Palazzo Chigi e l’interfaccia con tutti i livelli di Governo; i lavoratori hanno riconosciuto l’impegno profuso dalla Regione. Durante l’incontro sono state ripercorse le tappe intraprese per il riavvio dello stabilimento di Portovesme gestito dalla multinazionale russa Rusal e sono stati affrontati anche i diversi aspetti tecnici e dell’iter autorizzativo in corso.

Massima la disponibilita’ di dialogo con l’azienda poi da parte della struttura dell’assessorato all’Ambiente, che ha garantito la puntualita’ dei tempi amministrativi e che, qualche giorno fa, ha concesso alla Rusal tre mesi di sospensione alla procedura di Valutazione d’impatto ambientale per il complesso degli investimenti che ammontano a 190 milioni euro. “Gli uffici sono in attesa delle risposte dell’azienda sulle questioni emerse nella Conferenza di servizi sulla valutazione”, fa sapere in una nota la Regione.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»