Gli articoli della Dire non sono interrotti dalla pubblicità. Buona lettura!

‘Alcol snaturato’, gli Elii e il Ministero contro l’abuso di alcol

https://www.youtube.com/watch?v=57MuQdGRmUk Istituzioni e musica insieme per diffondere un messaggio di allarme sociale. Da oggi parte Alcol Snaturato, nuova campagna
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

https://www.youtube.com/watch?v=57MuQdGRmUk

Istituzioni e musica insieme per diffondere un messaggio di allarme sociale. Da oggi parte Alcol Snaturato, nuova campagna del ministero della Salute realizzata in collaborazione con Elio e le Storie Tese.

La campagna è stata presentata al Liceo scientifico J.F. Kennedy di Roma. Alla conferenza presente anche Emanuele Scafato, direttore dell’Osservatorio Nazionale Alcol dell’Istituto superiore di sanità, che ha illustrato gli aspetti epidemiologici del fenomeno.

“Ho girato tanti pronto soccorso e ho toccato con mano la drammaticità della situazione. – dichiara il ministro Beatrice Lorenzin – I ragazzi sottovalutano completamente quali siano i rischi che si nascondono in fondo al bicchiere. Per questo ho voluto una campagna di comunicazione molto forte, efficace, con testimonial credibili e non convenzionali. Elio e le Storie Tese hanno saputo raccogliere la sfida, e hanno scritto una canzone fantastica, con un testo divertente e ricco di informazioni. Perché il nostro dovere è quello di dare conoscenza, consapevolezza sugli enormi rischi che un bicchiere può contenere”.

Solo nel 2014 sono 775.000 i minori, tra gli undici e i dicasette anni, che hanno consumato bevande alcoliche.

La campagna è accompagnata da un brano ed un videoclip omonimi. “Alcol Snaturato (Una serata speciale) è il suggello di questo progetto di respiro nazionale – dichiarano Elio e le Storie Tese – una canzone molto bella – sia a detta di noi stessi, sia del Ministero e sia di coloro che l’hanno ascoltata in anteprima – che sarà a brevissimo disponibile in streaming audio-video sul sito del ministero”.

Il video, per la regia di Gianluca ‘Calu’ Montesano, è stato girato interamente con la spherical cam che permette allo spettatore di entrare nel vivo del video guardandolo in tutte le angolazioni possibili, a 360 gradi. L’aspettativa è che diventi virale e arrivi ai giovani, in particolar modo ai minori, così da renderli dei pericoli che corrono abusando dell’alcol. La produzione del progetto è stata curata da Punk for Business e VIDEO 360 gradi- The Unknown Creation, agenzia creativa video.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»