NEWS:

Eleonora Giorgi dopo l’operazione per il tumore: “Sono a casa. Ancora poco e sarò guarita”

È lei stessa ad annunciarlo su Instagram con un video in cui riprende la stanza di ospedale che l'ha ospitata per due settimane

Pubblicato:12-04-2024 17:19
Ultimo aggiornamento:12-04-2024 17:19

FacebookLinkedInXEmailWhatsApp

ROMA – A due settimane dall’operazione per la rimozione del tumore al pancreas, Eleonora Giorgi torna a casa per proseguire la convalescenza. È lei stessa ad annunciarlo su Instagram con un video in cui riprende la stanza di ospedale che l’ha ospitata. “26 marzo l’operazione, sono passate più di due settimane si va a casa, evviva”, dice da dietro la fotocamera.

Nel post, invece, si legge: “Grazie al Professor Giuseppe Ettorre, alla sua straordinaria équipe, alla Clinica Salvator Mundi e a tutti i suoi splendidi addetti, ai miei cari figli e a tutti voi amici del cuore. Sono a casa, evviva! Ancora poco e finalmente guarita! Ci si vede presto, è una promessa!”.

Visualizza questo post su Instagram

Un post condiviso da EleonoraGiorgi (@eleonoragiorgiofficial)


L’annuncio della malattia era arrivato a fine 2023. Una scoperta seguita da tre mesi di chemioterapia. A Verissimo, annunciando che l’intervento era in programma per martedì 26 marzo, la Giorgi aveva detto: “Dopo tre/quattro mesi di chemioterapia, il tumore è si è un po’ necrotizzato, è meno reattivo. Lo immagino come su un ring, come se stesse alle corde, intontito. Ora ci dobbiamo sbrigare e toglierlo“.

Al fianco della Giorgi, in questi mesi, sono stati ancora più vicini i figli Andrea Rizzoli e Paolo Ciavarro, quest’ultimo con la compagna e futura moglie Clizia Incorvaia, ma anche l’ex marito Massimo Ciavarro. “Questa è stata una cosa miracolosa. Massimo, che è una persona bravissima e buona- aveva detto sempre a Verissimo- è così riservato, chiuso nella sua isola di Lampedusa. Non ci potevo credere. Come ha sentito di quella cosa è arrivato a Roma. E anche lunedì arriverà perché vuole essere con me in clinica durante l’operazione e nei giorni dopo. È venuto anche per la PET. È stata una cosa meravigliosa”.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte Agenzia DIRE e l’indirizzo www.dire.it