In Francia il covid test fai da te arriva nelle farmacie

test covid
Preoccupazione e scetticismo tra i farmacisti: “Sono contraria all’iniziativa, i clienti non sanno neppure come utilizzare il test"
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

ROMA – Da oggi, in Francia, nelle farmacie è possibile acquistare per soli 6 euro gli autotest per il Covid-19. L’iniziativa è stata lanciata per spingere la popolazione a essere testata con maggiore frequenza. Se il risultato del test, che appare in pochi minuti, è positivo, dovrà poi essere confermato da un test Pcr effettuato in laboratorio. Secondo l’emittente Radio France Internationale (Rfi), però, farmacisti e clienti sembrerebbero già essere scettici.

“Sono contraria all’iniziativa, i clienti non sanno neppure come utilizzare il test, io posso solo spiegare come si fa ma poi non spetta a me farlo”, ha commentato la responsabile della farmacia Issy-les-Moulineaux, nella provincia di Parigi, esprimendo perplessità anche in merito al fatto che i risultati dei test vengano poi segnalati alle autorità competenti: “Se un test dovesse risultare positivo- si è chiesta- cosa facciamo? Cosa faranno loro? Lo denunciano alla previdenza sociale? Al medico di famiglia? Non credo proprio. Io stessa, se fossi positiva, mi vergognerei di dire alla previdenza sociale di essere positiva. È ridicolo”.

Una cliente della stessa farmacia ha spiegato che è pronta ad utilizzare l’autotest “per proteggere” i suoi cari, anche se ammette di avere dubbi sul suo successo in Francia. “Può essere un’iniziativa interessante se hai intenzione di auto-dichiararti- ha detto- ma di solito le persone tendono a nasconderlo, perché ammettere di avere il Covid costringe a smettere di andare a lavorare o a scuola”. Per la signora insomma significa “auto-limitarci in termini di autonomia”. Tuttavia l’intervistata si dice convinta del “dovere di tutti di far parte di un processo collettivo” e che “è una questione puramente culturale”.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»