Gli articoli della Dire non sono interrotti dalla pubblicità. Buona lettura!

“Abebe Bikila correrà l’Appia Run”, ma è morto nel ’73: incredibile gaffe del Comune di Roma

Sul sito del comune si legge: "Guest star dell'Appia Run il campione olimpico della maratona del 1960, l’ottantaseiennne Abebe Bikila che correrà insieme ai partecipanti"
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

ROMA – Un fantasma si aggirerà durante la Roma Appia Run in programma domenica. Sarà quello di Abebe Bikila, l’atleta etiope rimasto nella Storia per aver vinto la maratona di Roma nel 1960 correndo a piedi nudi. Bikila morì nel 1973, a soli 41 anni, per un’emorragia cerebrale. In Campidoglio, però, quest’informazione dev’essere sfuggita, a leggere la notizia pubblicata – e poi rimossa dopo alcune ore – sulla pagina del sito dedicata alla Roma Appia Run: “Guest star il campione olimpico della maratona del 1960, l’ottantaseiennne Abebe Bikila che correrà insieme ai partecipanti”. Gli atleti sono quindi avvisati: se avvisteranno un uomo scalzo correre accanto a loro, sapranno di chi si tratta…

Ma come si è arrivati a una svista del genere? E’ probabile – è una ipotesi – che il malcapitato autore della notizia si sia lasciato confondere da quanto scritto sul sito ufficiale della Appia Run: “Una gara da correre insieme al mito di Abebe Bikila che su questi sampietrini e sul basolato lavico dell’Appia Antica vinse la Maratona Olimpica del 1960″. Peccato che il mito in carne e ossa sia morto ormai da quarantacinque anni.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»