Covid, dopo ‘salvacarrello’ arriva ‘panno’ per maniglie dei bus

panno_bus_covid
Bis dalla bassa modenese, azienda Roversi lancia un nuovo tessuto
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

MODENA – Un prodotto artigianale brevettato in fibra tessile certificata, che isola le impurità delle superfici, da usare per proteggersi le mani quando si viene a contatto con le maniglie dei mezzi pubblici, quindi autobus, treni e metropolitane. Si chiama ‘Ciaocielo Travel Size’, arriva da Concordia sulla Secchia, la bassa produttiva modenese del settore biomedicale, ed è un’evoluzione di ‘Ciaocielo’, il primo prodotto nel suo genere, un salvacarrello già di interesse di qualche catena di supermercati, sfornato nel corso della prima ondata Covid. Realizza e distribuisce tutto l’azienda Roversi, attiva nel settore tessile fin dagli anni ’80. La base del prodotto è sempre la stessa: un tessuto 100% poliestere, idrorepellente e lavabile, che si chiude tramite magneti, “il che rende molto rapida l’operazione di sgancio quando si deve scendere dal mezzo pubblico”. Spiega Elisa Roversi, ideatrice di tutti i prodotti in ballo: “Ciaocielo Travel Size può aiutare non solo nella situazione attuale, per la comprensibile paura che gli utenti possono avere a contattare superfici non sicure dal punto di vista sanitario, ma anche in generale a chi presenti allergie o altre situazioni particolari che rendano importante la presenza di un supporto di stoffa, agile e facile da maneggiare”.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»