Tg Politico Parlamentare, edizione del 12 marzo 2021

Arriva la stretta di Pasqua, Enrico Letta annuncia la sua decisione di candidarsi alla guida del Pd tra le notizie del Tg Politico Parlamentare
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

COVID, LOCKDOWN A PASQUA MA VISITE PERMESSE

Arriva la stretta di Pasqua. Il governo ha approvato un decreto che già da lunedì, e fino al 6 aprile, prevede ulteriori limitazioni per contenere l’emergenza Covid. La zona rossa scatterà con 250 contagi ogni 100 mila abitanti e dal 15 marzo anche alle regioni gialle si applicheranno le regole delle aree arancioni: vietati gli spostamenti fuori dal comune, bar e ristoranti aperti solo per l’asporto. Lockdown in tutta Italia nei tre giorni di Pasqua, ma le visite a parenti e amici saranno permesse. Via libera anche ai congedi retribuiti al 50%, a favore dei genitori che hanno i figli a casa impegnati con la didattica a distanza. Il ministro della Salute, Roberto Speranza, interviene sui vaccini dopo le morti sospette: “Negli ultimi due giorni abbiamo somministrato 400 mila dosi- ha detto- sono efficaci e sicuri”. Visitando il centro vaccinale dell’aeroporto di Fiumicino, il premier Mario Draghi si è rivolto così agli italiani: “La stretta è necessaria ma sosterremo famiglie e imprese, ne usciremo”.

LETTA HA DECISO, GUIDERÀ IL PD

“Io ci sono”. Con un tweet Enrico Letta annuncia la sua decisione di candidarsi alla guida del Pd. In un video l’ex premier, rientrato da Parigi nei giorni scorsi, spiega che il partito “oggi vive una crisi profonda” e invita all’unità l’assemblea che si riunisce domenica. Per la ex ministra Paola De Micheli, con Letta bisogna “animare un sogno, una speranza”. L’ex segretario Nicola Zingaretti è convinto che Letta sia “la persona giusta per aiutare il Pd a collocarsi come protagonista indiscusso della democrazia in Italia”.

TRANSIZIONE ECOLOGICA ANCHE PER LE PMI

Il mantra è “pianeta in salute, persone in salute, società giuste”. In questo senso “dobbiamo pensare a un futuro in cui l’Italia diventi una nazione guida a livello mondiale”. Così Roberto Cingolani, ministro della Transizione ecologica, presentando un master dell’Università di Modena e Reggio Emilia. Con lui il collega al Lavoro Andrea Orlando, che indica la necessità di una transizione inclusiva, che deve tenere dentro tutto il sistema produttivo. Serve quindi “una via italiana alla transizione” per coinvolgere e agevolare le Pmi.

ENERGIA, IN PIEMONTE UNA COMUNITÀ DI AUTOCONSUMO

Inaugurata in provincia di Cuneo l’Energy City Hall, la prima comunità energetica in Italia basata sulla produzione e l’uso sostenibile dell’energia prodotta da fonti rinnovabili. Il modello di Magliano Alpi segue la normativa europea e punta sulla centralità del cittadino consumatore e produttore. Apprezzamenti da Beppe Grillo che invita a una nuova cultura energetica. Dividere l’energia tra cittadini, spiega, “è oggi possibile”. “Una giornata storica”, secondo Gianni Girotto, presidente della Commissione Industria del Senato. “Si rovescia la piramide energetica, il cittadino è protagonista. Questa è vera transizione ecologica”.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»