Tg Scuola, edizione del 12 marzo 2021

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Educare al rispetto per abbattere gli stereotipi di genere
In occasione della giornata internazionale della Donna, studenti, docenti e dirigenti si sono confrontati insieme sulle buone pratiche da adottare per sensibilizzare i giovani alla parità di genere. In diretta sulle pagine social di diregiovani.it, il mondo della scuola si è riunito per dire no agli stereotipi e la violenza sulle donne. Centinaia i giovani collegati in tutta Italia, dal Polo tecnico ‘Brutium’ di Cosenza, all’istituto ‘Avogadro’ di Torino.

Al Quirinale la premiazione del concorso dedicato all’8 marzo
L’8 marzo il ministro dell’Istruzione, Patrizio Bianchi, ha partecipato alla cerimonia di premiazione delle scuole vincitrici del concorso nazionale ‘Con rispetto. Educando’. L’evento si è svolto al Palazzo del Quirinale, alla presenza del presidente della Repubblica Sergio Mattarella. Il ministro Bianchi ha poi premiato le scuole che si sono distinte nel concorso dedicato all’8 marzo, giunto alla sua quattordicesima edizione, e promosso annualmente dal ministero dell’Istruzione, sotto l’Alto Patronato della Presidenza della Repubblica.

Violenza di genere, con ‘Youth4Love’ cresce la voglia di dialogo
Uno spazio sicuro per dialogare, riconoscere la violenza di genere e confrontare esperienze comuni per contrastarla e prevenirla. È il senso dell’iniziativa ‘Youth4Love’, rivolta a ragazzi e ragazze di Italia, Belgio, Grecia e Romania. Un progetto sulla violenza di genere in adolescenza co-finanziato dal Programma Rights, Equality and Citizenship (REC) dell’Unione Europea. Realizzato in Italia da ActionAid in collaborazione con Afol, l’agenzia metropolitana per la formazione. Studenti, partner e stakeholder si sono incontrati online nel corso di una diretta trasmessa sulle pagine di diregiovani.it.

A scuola di rispetto con ‘Io non odio’
Scrittrici, artiste, attiviste e atlete. Dodici giovani donne hanno raccontato la loro esperienza agli studenti e alle studentesse delle scuole di Roma e Lazio nella Giornata internazionale dei diritti della donna. Dodici storie di ragazze che hanno combattuto contro gli stereotipi per affermare la propria identità e rivendicare la propria passione. In diretta dallo ‘Spazio Rossellini’ di Roma, l’incontro ‘Io non odio’, prende il nome da un progetto promosso dall’Assessorato Turismo e Pari Opportunità della Regione Lazio giunto alla sua seconda edizione. Un’iniziativa che coinvolge tutte le scuole sui temi del contrasto al razzismo, all’omofobia, alla violenza di genere.

La ripartenza della scuola passa da Fiera Didacta Italia
Sarà un’edizione speciale, interamente online, Fiera Didacta 2021, il più importante evento formativo che per quattro giorni riunirà i principali esperti del mondo della scuola del nostro Paese. La fiera prenderà il via martedì il 16 marzo con un saluto del ministro dell’Istruzione Patrizio Bianchi. 160 gli eventi formativi del programma scientifico e più di 200 quelli organizzati da enti e aziende, ai quali è possibile partecipare iscrivendosi online.

Dalle scuole

Polo Ovidio di Sulmona
Due studentesse hanno intervistato la scrittrice Donatella Di Pietrantonio nell’ambito degli ‘Incontri sotto il segno della cultura’.

Convitto nazionale Telesio di Cosenza
Nel cortile dell’istituto è stato piantato un albero per dire no alla violenza su donne e bambine.

IC di Bagni di Lucca
Il dirigente scolastico ha indirizzato una lettera ai suoi studenti maschi per coinvolgerli attivamente nelle celebrazioni dell’8 marzo.

Liceo Marconi di Colleferro

Sofia, una studentessa della scuola, ha scritto per Diregiovani una riflessione sulla libertà delle giovani ragazze di oggi.

Convitto Colombo di Genova
Al via il progetto ‘Storie di diritti e doveri’, per celebrare le ricorrenze istituzionali e storiche.

Scuola primaria Teglia di Genova
Gli studenti hanno intervistato l’attrice teatrale Viviana Picariello, nell’ambito di un percorso sul giornalismo teatrale con l’agenzia di stampa Dire e diregiovani.it.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»