Stop ai viaggi dall’Europa: la decisione degli Usa

I provvedimenti sono stati annunciati ieri sera dal presidente Donald Trump, nello Studio ovale della Casa bianca, a Washington.
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email
Share on print

ROMA – Nuove restrizioni sui viaggi verso gli Stati Uniti dall’Europa sono state introdotte dagli Stati Uniti nel tentativo di contrastare la diffusione del coronavirus. I provvedimenti sono stati annunciati ieri sera dal presidente Donald Trump, nello Studio ovale della Casa bianca, a Washington.

LEGGI ANCHE: Tom Hanks e la moglie positivi al Coronavirus

“Per impedire l’arrivo di nuovi casi sospendiamo tutti i viaggi dall’Europa” ha detto il capo di Stato. Le restrizioni entreranno in vigore da domani, per almeno un mese. Non riguarderanno i cittadini americani ma solo quelli europei, in particolare coloro che negli ultimi 14 giorni sono stati in uno o piu’ dei 26 Paesi dell’area Schenghen.

Trump ha definito le misure “forti ma necessarie”, sottolineando che si applicheranno al movimento delle persone e non al trasporto cargo e merci. Secondo il presidente americano, l’Unione Europea “ha mancato di adottare alcune precauzioni” nel contrasto al coronavirus.
A oggi i casi di contagio accertati negli Stati Uniti sono 1.135. Almeno 38 i decessi.

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email
Share on print

Leggi anche:

12 Marzo 2020
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»