Bufera social su Conte per la foto con la torta a forma di ponte, Fincantieri: “Polemiche strumentali”

Fincantieri precisa: la torta a forma di ponte rappresenta il logo della controllata 'Fincantieri Infrastructure'
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

ROMA – Scoppia la polemica per una foto che ritrae il premier Giuseppe Conte impegnato  nel taglio di una torta a forma del ponte Morandi. La foto è stata scattata in occasione del primo taglio della lamiera, destinata alla costruzione del nuovo viadotto.

Una scena “di cattivo gusto” che va “a toccare i sentimenti della gente che ha sofferto” è l’immediata reazione dei rappresentati dei familiari delle 43 vittime. “Niente di nuovo, in realtà- aggiunge Paola, madre di Mirko, scomparso nel crollo dello scorso agosto- dopo tutte le cose di cattivo gusto, le passerelle, la tragedia trasformata in show di questi mesi. Ogni volta che vediamo le immagini del ponte ci vengono i brividi, potete immaginare come ci sentiamo ora”.

la foto raggiunge i social, e la tempesta si allarga: “Nel mondo che vorrei- scrive il comico genovese Luca Bizzarri- si rifarebbe un ponte, in silenzio, e basta. Qui a qualcuno viene in mente di fare una torta e non c’è uno che pensi che lì sotto ci sono 43 vittime. Nessuno che dica “Ma come stracazzo vi è venuto in mente?”. Non c’è nessuno”.

“Ovviamente- precisano da Palazzo Chigi- quello che si vede riproposto sulla torta non è il ponte Morandi. Si tratta del logo di Fincantieri Infrastructure, il cui stabilimento veniva inaugurato per l’occasione, sette mesi dopo la tragedia stiamo parlando di ricostruzione. La torta ce la siamo trovata davanti, il profilo di quel ponte vuole essere solo un segno di rinascita”.

LA NOTA DI FINCANTIERI: TORTA RAPPRESENTAVA NOSTRO LOGO

Con riferimento alle polemiche in corso, Fincantieri precisa che la torta tagliata al termine della cerimonia di inaugurazione del nuovo stabilimento di Valeggio sul Mincio, avvenuta ieri, non rappresentava altro che il logo della propria controllata Fincantieri Infrastructure.

“Ogni altra chiave di lettura che si vuole dare alla vicenda- scrive Fincantieri- risulta totalmente priva di fondamento”.

La società, inoltre, esprime “il proprio sdegno per interpretazioni assolutamente strumentali che offuscano il significato dell’evento di ieri, vale a dire la riapertura di un sito produttivo che dà e darà lavoro a chi lo aveva perso”.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Leggi anche:

12 Marzo 2019
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»