Roma, avviati i lavori di riparazione e bonifica all’ex Bastogi

L’Ama provvede a pulizia, bonifica e sanificazione delle aree con maggiori criticità, grazie a un finanziamento di Roma Capitale da 42mila euro
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

ROMA – Dopo anni di abbandono, la zona del complesso ex Bastogi verrà liberata da rifiuti e sacche di degrado che rischiavano di innescare una vera e propria emergenza igienico-sanitaria.

L’Ama sta provvedendo alla pulizia, bonifica e sanificazione delle aree con maggiori criticità, grazie a un finanziamento di 42mila euro messo a disposizione da Roma Capitale.

“Obiettivo di questa amministrazione è restituire dignità e vivibilità alla zona e soprattutto mettere fine agli sprechi generati da situazioni di incuria e deterioramento”, si legge in una nota della presidenza del Municipio XIII. La Giunta capitolina ha infatti stanziato 100mila euro che il Simu sta utilizzando per interventi di riparazione sulle tubature, in modo da eliminare o ridurre le attuali perdite. Allo stato attuale la spesa annuale per i consumi idrici è di 450mila euro ma con le operazioni già pianificate scenderà a 200mila, che rappresenta lo standard per strutture di queste dimensioni, garantendo così un risparmio pari a 250mila euro l’anno. È in corso “.

GLI INTERVENTI AMA DI PULIZIA E BONIFICA

Da questa settimana Ama è impegnata in un intervento di rimozione dei rifiuti presso le autorimesse site in immobili di proprietà comunale in via Arnaldo Canepa, via Antonio Lucci e via Giuseppe Piolti De’ Bianchi.

L’operazione, commissionata dal dipartimento Ambiente, vede impegnata Ama assieme al Municipio XIII, al Dipartimento Simu e alla Polizia Locale. L’intervento proseguirà fino alla prossima settimana e vede quotidianamente impegnati sul posto 5 operatori con il supporto di 2 veicoli con cassa ragno e 1 bob cat. Ama è inoltre attiva in interventi di pulizia, spazzamento e lavaggio nel quartiere Bastogi. In particolare, a fine febbraio, 15 operatori con l’ausilio di mezzi e attrezzatura idonea (veicoli a vasca, spazzatrici, soffianti, decespugliatori, ecc.) hanno rimosso i rifiuti abbandonati scorrettamente presso i cigli stradali e i parcheggi della zona, provvedendo anche al diserbo meccanico della vegetazione spontanea. Le principali strade interessate dalle operazioni sono state largo Beata Teresa Verzeri e via Giuseppe Piolti De’ Bianchi. Gli interventi proseguiranno anche nelle prossime settimane con cadenza regolare.

INTERVENTI DI MANUTENZIONE DEL COMPLESSO BASTOGI

Dopo alcuni sopralluoghi effettuati a partire da novembre 2016, sono stati finanziati 100mila euro per porre rimedio alle criticità: fognature che sversano liquami nelle autorimesse; cospicue perdite delle rete idrica, con notevoli consumi delle utenze; interventi all’interno delle unità abitative mirati all’eliminazione delle perdite della rete idrica e quindi alla riduzione dei consumi. È stato attivato, in data 1 marzo 2017, un primo appalto mirato a risolvere le problematiche relative alle prime due criticità di cui sopra. Più nel dettaglio gli interventi previsti sono: pulizia con canal jet di tutta la rete fognaria del complesso che, dalle autorimesse interrate degli edifici, si allaccia al collettore stradale; disostruzione dei tratti intasati delle condotte fognatizie che nelle autorimesse interrate sono a vista e a pavimento e, dove necessario, rifacimento dei tratti ostruiti; revisione e riparazione dei tratti danneggiati, mancanti o comunque non funzionati per il corretto deflusso degli scarichi; sostituzione dei tratti danneggiati di tubazione degli impianti idrico e termico dei locali autorimessa.

Ad oggi sono stati effettuati i seguenti interventi: pulizia di tutta la rete fognaria all’interno delle autorimesse; eliminazione delle perdite ed infiltrazioni provenienti dai servizi igienici delle abitazioni del piano terra – questo intervento è stato completato all’interno delle palazzine B e C; sono in corso di riparazione le perdite nelle palazzine E ed F; nelle palazzine A e G le riparazioni saranno effettuate nei prossimi giorni unitamente all’impresa manutentrice degli impianti termici; la messa in sicurezza di alcuni lampioni dismessi ed in evidente stato di pericolo. Gli altri interventi in programma sono: ripristino di un tratto di condotta di scarico all’interno della palazzina A; la riparazione dell’addutrice idrica della palazzina E; il ripristino di alcune griglie e caditoie nel complesso; la pulizia delle griglie di raccolta acque piovane nei terrazzi di copertura – questo appalto, della durata di trenta giorni, terminerà il 30 marzo. Un secondo appalto in corso di affidamento riguarderà interventi all’interno delle unità abitative volti ad eliminare le infiltrazioni e le perdite degli impianti; questo intervento permetterà una riduzione degli sprechi di acqua ed un miglioramento delle condizioni igienico sanitarie degli alloggi. Le operazioni saranno programmati di concerto con il Municipio competente.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»