Governo Draghi, Di Battista lascia il M5s: “Mi faccio da parte”

"Da ora in poi non parlero' piu' a nome del Movimento cinque stelle, anche perche' il Movimento cinque stelle non parla a nome mio".
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

ROMA – “Ho un grandissimo rispetto per la decisione degli iscritti, persone per bene che non si lasciano influenzare, zero polemiche. Le accetto ma non le digerisco. Da diverso tempo non sono d’accordo con alcune scelte del Movimento cinque stelle, non posso che farmi da parte: da ora in poi non parlero’ piu’ a nome del Movimento cinque stelle, anche perche’ il Movimento cinque stelle non parla a nome mio”. Cosi’ Alessandro Di Battista, durante una diretta Facebook.

“Se poi un domani la mia strada dovesse incrociarsi di nuovo col Movimento cinque stelle vedremo- aggiunge- dipendera’ esclusivamente dalle idee politiche, non da candidature o possibili ruoli”. Infine, conclude: “E’ stata una bellissima storia di amore, piena di gioie e battaglie vinte, anche qualcuna persa”.

LEGGI ANCHE: Governo, da M5s via libera a Draghi: su Rousseau sì al 59,3%

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»